Come installo una VPN su un Mac? – Come posso configurare una VPN sul mio Mac?

La maggior parte dei provider VPN offre guide dettagliate per la configurazione del Mac sui loro siti Web, ma questo articolo fornisce una panoramica generale su come installare una VPN per Mac.

Utilizza un software Mac personalizzato per VPN

macOS non è altrettanto ben supportato dai client VPN personalizzati come lo è Windows, ma la maggior parte delle VPN offre software Mac dedicato. Come vedremo tra poco, configurare manualmente una VPN in MacOS non è difficile, ma usare una VPN personalizzata è semplicemente follemente facile.

A causa della natura personalizzata del software, i dettagli di installazione possono variare leggermente da VPN a VPN. Tuttavia, in generale:

  1. Registrati a una VPN, consulta la nostra migliore guida VPN per ulteriori informazioni.
  2. Scarica il suo software per Mac.
  3. Installa l'app. Questo di solito comporta solo un doppio clic sul file .dmg scaricato e le seguenti istruzioni.
  4. Esegui l'app. Probabilmente ti verrà richiesto di inserire i dettagli del tuo account al primo avvio. Tieni presente che è normale che le app VPN richiedano i privilegi di amministratore per essere eseguite.

Una volta nell'app, seleziona semplicemente un server VPN a cui desideri connetterti e premi "Connetti". Vale la pena, tuttavia, passare attraverso le opzioni dell'app. Impostazioni importanti come la protezione dalle perdite DNS e i kill switch sono spesso opzionali e devono essere abilitate manualmente. Non ho idea del perché, ma il gioco è fatto.

Expressvpn Mac 2

La funzione "Network Lock" di ExpressVPN fornisce un kill switch basato su firewall e protezione dalle perdite DNS. Quindi assicurati che sia acceso.

Potresti anche voler verificare che l'app stia utilizzando il protocollo OpenVPN, dato che molti di default hanno protocolli VPN meno sicuri (ma forse più veloci). Per favore vedi qui per maggiori informazioni sui protocolli VPN.

Tunnelblick

Tunnelblick è un client OpenVPN gratuito per il download gratuito che può essere configurato per funzionare con file di configurazione Tunnelblick speciali (.tblk) o file di configurazione OpenVPN standard (.ovpn e .conf).

Ora include la protezione completa dalle perdite DNS e dalla protezione dalle perdite in tempo reale Web (WebRTC). L'ultimo client beta include anche un kill switch basato su firewall.

1. Scarica Tunnelblick o i normali file di configurazione OpenVPN dal servizio VPN scelto. Sarà necessario un file per posizione del server VPN, sebbene spesso sia possibile scaricare più configurazioni in un singolo file zip. In questo caso, dovrai decomprimere i file prima che possano essere utilizzati.

2. Scarica, installa e avvia Tunnelblick. Nella schermata di benvenuto, selezionare "Ho i file di configurazione".

Tunnelblick 1

3. Trascina il file di configurazione (o moltiplica i file per più configurazioni del server) sull'icona Tunnelblick nella barra dei menu.

Tunnelblick 3

4. Premi "Installa", quindi scegli se installare solo per te o per tutti gli utenti del tuo Mac. Probabilmente ti chiederà la tua password di amministratore.

Tunnelblick 6

5. E la configurazione è fatta! Per connettersi a un server VPN, fare clic sull'icona Tunnelblick nella barra dei menu e selezionare un server VPN.

Tunnelblick 4

L'icona diventerà più scura per indicare che sei connesso. Se si passa il cursore su di esso, verranno visualizzate ulteriori informazioni.

Addendum:

Attiva la protezione da perdite DNS

La protezione da perdite DNS IPv4 e IPv6 non è abilitata per impostazione predefinita in Tunnelblick. Per abilitare la protezione da perdite DNS, vai a Configurazioni -> Impostazioni e selezionare le caselle accanto a "Instrada tutto il traffico IPv4 attraverso la VPN" e "Disabilita IPv6".

Tunnelblick 7

Nota che Tunnelblick non protegge dalle perdite di WebRTC. Pertanto, dovrai risolvere il problema manualmente (Safari non è interessato, comunque).

Attivare l'interruttore kill su Mac

Una novità dell'ultima versione beta di Tunnelblick è una funzione kill switch molto gradita. Ciò garantisce che il tuo indirizzo IP (Internet Protocol) reale non sia esposto in caso di interruzione della VPN.

Per abilitare il kill switch, vai su Configurazioni e fai clic sulla singola configurazione VPN (il kill switch deve essere abilitato per ogni configurazione). Fai clic sul campo "Alla disconnessione imprevista" e seleziona Disabilita accesso alla rete dal menu a discesa.

Tunnelblick Kill Switch

Configurare manualmente VPN per Mac PPTP, L2TP / IPsec o IKEv2

macOS viene fornito con un client VPN integrato che supporta i protocolli VPN PPTP, L2TP / IPsec e IKEv2. Per i motivi discussi in dettaglio in Crittografia VPN: la guida completa, consiglio sempre di utilizzare un'app OpenVPN. Ma IKEv2 è anche una buona opzione.

Il grande vantaggio della connessione VPN PPTP, L2TP / IPsec e IKEv2 è che possono essere configurati senza la necessità di scaricare un'app VPN di terze parti.

  1. Vai a Preferenze di Sistema -> Rete. Fai clic sul pulsante + e seleziona Interfaccia: VPN nella finestra di dialogo pop-up.
  2. Scegli un protocollo VPN ("Tipo VPN") e scegli un nome per la connessione VPN (opzionale).

Macos 1

  1. Inserisci i dettagli del server con le impostazioni fornite dal servizio VPN scelto.

Macos2

Il client VPN macOS integrato non presenta alcuna forma di protezione dalle perdite WebRTC, quindi se si utilizza un browser vulnerabile è necessario disabilitare WebRTC manualmente. Nota che Safari non utilizza WebRTC e non è quindi vulnerabile alle perdite di WebRTC. Si tratta, tuttavia, di software proprietario a sorgente chiuso.

Come testare una VPN per Mac

Indipendentemente dal tipo di VPN che usi, macOS mostrerà un'icona nella barra di notifica ogni volta che la VPN è connessa. Questo ti consente di sapere a colpo d'occhio che sei protetto.

Airvpn Mac

Facendo clic sull'icona di solito verranno visualizzati ulteriori dettagli e opzioni. Per un'ulteriore conferma che la VPN è connessa e funziona correttamente, è possibile eseguire un test di tenuta IP ...

Controlla Mac VPN per perdite IP

Una volta connesso alla VPN (usando qualunque metodo), è una buona idea controllare se ci sono perdite IP.

Ip Leak Esempio 2

L'esempio sopra mostra un brutto caso di perdite IPv6. Il risultato DNS IPv4 mostra correttamente che sono connesso a un server VPN negli Stati Uniti, ma il sito Web può vedere il mio vero indirizzo IPv6 nel Regno Unito tramite una normale perdita DNS e WebRTC. Fallire!

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza online nel Regno Unito, dai un'occhiata alla nostra migliore guida VPN per il Regno Unito.

Si noti che per uso privato - [RFCxxxx] IP sono solo IP locali. Non possono essere utilizzati per identificare un individuo o un dispositivo, quindi non costituiscono una perdita di proprietà intellettuale.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me