Come proteggere il tuo Mac: la guida completa alla sicurezza del Mac

La teoria secondo cui gli utenti Mac sono al sicuro online è in circolazione da sempre. Purtroppo, ci dispiace dirti che non è così! Mentre i Mac sono più sicuri in alcuni aspetti, nessun sistema è mai sicuro quando è connesso a Internet.

Fortunatamente per te, abbiamo creato questa guida per proteggere il tuo Mac. di seguito ti forniamo dieci consigli di sicurezza per Mac, che puoi implementare indipendentemente dalle tue capacità.

Contents

I 10 consigli di sicurezza per Mac

Ecco le prime 10 cose che dovresti implementare se hai poco tempo. Senza implementarli, il tuo Mac potrebbe davvero essere a rischio.

1. Utilizzare un firewall

L'attivazione del firewall blocca le connessioni di rete in entrata indesiderate. Molte persone pensano che Apple lo abiliti come impostazione predefinita, ma non è sempre così.

Per accendere Mac Firewall, procedi come segue:

  1. Vai a Preferenze di Sistema > Sicurezza & vita privata
  2. Fai clic sulla scheda Firewall
  3. Fai clic sull'icona del lucchetto
  4. Immettere il nome utente e la password per configurare la scheda

Un'altra opzione utile è abilitare la modalità invisibile facendo clic sul pulsante Opzioni firewall e quindi facendo clic su Abilita modalità invisibile nella finestra di dialogo. Questo rende il tuo computer invisibile su reti pubbliche.

2. Abilita Aggiornamenti automatici

Per proteggere il tuo computer, è essenziale abilitare gli aggiornamenti automatici. Gli sviluppatori di Apple lavorano continuamente per aggiornare macOS. Ciò include la reazione a qualsiasi attacco emergente a cui la tua macchina potrebbe essere vulnerabile.

Abilitare gli aggiornamenti automatici è semplicissimo: basta aprire Preferenze di Sistema e fare clic su App Store, dove è possibile personalizzare le impostazioni di aggiornamento.

3. Usa password complesse

L'uso di password complesse per gli account utente è essenziale.

Per fare ciò, torna alla sezione Generale della Sicurezza & Impostazioni della privacy.

Dovresti anche utilizzare un gestore di password per creare password complesse e uniche. Consigliamo 1Password, ma ne discuteremo più avanti in questa guida.

4. Disabilita l'accesso automatico

Disabilita questa funzione per una maggiore sicurezza, specialmente se usi un Mac portatile. Se qualcuno ruba il tuo Mac, disabilitare l'accesso automatico ti aiuterà a proteggere i tuoi dati privati ​​dal ladro.

Se desideri verificare la sicurezza della tua password o rendere la tua password più difficile da hackerare (ma facile da ricordare), consulta il nostro articolo: https://proprivacy.com/password-strength-checker/

5. Disabilitare l'esecuzione di applicazioni non sicure

Nella scheda Impostazioni generali, puoi modificare e autorizzare quali app possono essere eseguite sul tuo Mac. L'opzione più sicura è consentire l'esecuzione solo delle app dall'App Store.

Tuttavia, se desideri una maggiore libertà, puoi scegliere di eseguire app da sviluppatori noti ad Apple, nonché dall'App Store.

6. Abilita FileVault

L'abilitazione di FileVault è essenziale. Con questa opzione, puoi crittografare tutti i file nel tuo account utente. Per decrittografarli, è necessario immettere la password dell'account o la chiave di ripristino creata durante l'attivazione di FileVault.

7. Disabilita Java

Una delle migliori caratteristiche è l'opzione per disabilitare Java. Java è pieno di falle di sicurezza. Se non esegui Java regolarmente, disattivalo. Se non può essere eseguito, non può consentire ai codici di creare lacune di sicurezza sul tuo Mac.

Puoi disattivare Java nelle preferenze di sicurezza del tuo browser. In Safari vai su Preferenze > Sicurezza e deseleziona la scheda "Abilita Java".

8. Richiedi una password per Wake / Screen Saver

Se hai un MacBook, prendi in considerazione l'apertura della sicurezza & Riquadro Privacy dalle Preferenze di Sistema e impostando il campo Richiedi password su "subito". Con questa opzione, dovrai reinserire le credenziali di accesso per accedere al tuo account dopo che il Mac è andato in sospensione o dopo aver attivato lo screen saver.

9. Abilitare l'autenticazione a due fattori

L'autenticazione in due passaggi o due fattori è un sistema in base al quale l'accesso a servizi o siti Web richiede più di un semplice nome utente e password. Ha anche bisogno di un codice numerico. Questo codice in due passaggi viene generalmente inviato all'utente tramite un messaggio di testo o una telefonata. L'hacking rappresenta un'ulteriore sfida per gli hacker.

Servizi come Gmail di Google hanno questa funzione, ma devi abilitarla per usarla. Puoi attivarlo per i servizi e i siti Microsoft, nonché per Dropbox. L'autenticazione in due passaggi può comportare un leggero inconveniente nell'esperienza utente, ma la sicurezza acquisita supera di gran lunga la seccatura minore.

10. Installa e configura un'applicazione Anti-malware

Sempre più malware stanno prendendo di mira i Mac (anche se ancora in nessun posto vicino al livello che gli utenti di Windows devono affrontare). OS X presenta uno strumento anti-malware potente, sempre in esecuzione ma invisibile chiamato Xprotect. Anche così, occasionalmente dovresti avviare un'app come Malwarebytes per scansionare i tuoi file. Se sei interessato alla protezione completa dal malware, consulta il nostro articolo sulla rimozione e la protezione del malware.

Sicurezza della rete Mac

Uno dei maggiori pericoli dell'utilizzo di un Mac o di qualsiasi computer è quello di essere online.

Quindi non sorprende che stiamo dando il via alla sicurezza della rete.

Per configurare le opzioni di rete, fai clic sul menu Apple nella parte superiore sinistra dello schermo. Apri Preferenze di Sistema e seleziona Rete.

Controlla le connessioni di rete

Se si dispone dell'esperienza, è possibile impostare autonomamente le regole di rete e di connessione. Sfortunatamente, per la maggior parte di noi, non è così. Le app che abbiamo elencato di seguito ti aiuteranno a tenere traccia e proteggere le tue connessioni.

Giù le mani!

Giù le mani! controlla segretamente tutte le attività di tutte le applicazioni in esecuzione in background. Non appena un'app tenta di funzionare senza una regola precedentemente definita, Hands Off! ti avverte con una notifica. Questo messaggio contiene tutte le informazioni pertinenti sull'operazione e richiede di prendere una decisione. Fino a quando non risponderai alla notifica, Hands Off! blocca l'operazione e ti protegge.

Boccino

Little Snitch è un firewall per le connessioni in entrata. Rivela qualsiasi tentativo di connessione di rete in uscita, garantendo che i tuoi dati privati ​​non lascino il tuo computer. Offre lo stesso livello di controllo per le connessioni in entrata.

Murus

Murus è uno strumento di gestione del firewall. Non devi essere un esperto di sicurezza per utilizzare tutte le funzioni di questa app semplificata e intuitiva. Un grande vantaggio di Murus è il suo strumento grafico per la modifica di regole, che puoi usare per creare regole personalizzate per ogni occasione.

Radio Silence

Radio Silence è un'app di monitoraggio di rete super piccola. Ti aiuta a proteggere la tua privacy e impedire alle app di inviare i tuoi dati sensibili in background. L'uso di questa app non ha effetti collaterali sulle prestazioni del tuo Mac e non ti invia notifiche pop-up in ogni momento.

Firewall su Mac

Il controllo delle connessioni di rete è una cosa. È inoltre necessario assicurarsi che non si insinui nulla. Pertanto, è necessario utilizzare un firewall.

Tutte le versioni di Macintosh fino alla 10.4, chiamate Tiger, avevano un sistema firewall basato su Unix per proteggere l'utente da attacchi dannosi. Apple l'ha chiamato ipfw. Ha gestito le connessioni in entrata e in uscita, consentendo all'utente di passarle o bloccarle. Questi sistemi firewall hanno organizzato il traffico per tipo, origine e destinazione.

Nella prossima versione di Mac OS (Leopard), Apple ha aggiornato l'ipfw con un nuovo componente aggiuntivo chiamato Application Firewall, per gestire le richieste di rete delle app. Quando un programma richiede il traffico di rete, il filtro socket verifica il diritto di farlo. Se il programma non è nell'elenco, OS X ti chiede di consentirgli di procedere.

Mentre abiliti il ​​firewall predefinito, ti consigliamo anche di utilizzare uno dei firewall di terze parti sopra menzionato. Questi sono utili, in quanto sono attività dedicate, quindi hanno maggiori probabilità di bloccare il traffico indesiderato.

VPN

Una cosa è assicurarsi che nulla di male entri o esca dalla tua rete. È un altro per mantenere private le tue connessioni.

Una VPN (Virtual Private Network), crittografa i tuoi dati. In tal modo nascondendolo da occhi indesiderati. Ci sono molti più vantaggi nell'uso di una VPN, come lo streaming globale illimitato. Se vuoi saperne di più leggi il nostro confronto approfondito delle migliori VPN per Mac.

Protezione dati

Ora che hai il controllo della tua rete, è tempo di prendere i tuoi file nelle tue mani. Tuttavia, fai attenzione quando si tratta di protezione dei dati. Se fai le cose in modo errato, potresti finire per bloccarti dai tuoi file. Pertanto, prima di iniziare, assicurarsi di eseguire il backup dei dati (anche se è necessario eseguire regolarmente il backup dei dati regolarmente).

Oltre a FileVault e TimeMachine, menzionati di seguito, puoi anche prendere in considerazione la possibilità di provare MiniTool.

FileVault

Usa FileVault per crittografare i tuoi dati.

Che cos'è FileVault?

FileVault è un programma di crittografia del disco all'interno del sistema operativo Apple, macOS. FileVault utilizza la crittografia AES a 128 bit con una chiave a 256 bit per bloccare il disco e tutti i file su di esso.

Perché dovresti usare FileVault?

La crittografia dei dati personali è fortemente consigliata per i dispositivi portatili al fine di proteggere dati e file. Può essere utile in molti casi, in particolare quando qualcuno cerca di ottenere un accesso non autorizzato. Inoltre, in caso di smarrimento o perdita del Mac, i dati saranno al sicuro.

FileVault è sicuro?

Se perdi la password e la chiave di ripristino, i tuoi dati saranno inaccessibili per sempre - non sarai in grado di recuperare nessuno dei tuoi file. La crittografia FileVault è così potente che ci vorrebbero 100.000 anni per rompersi, quindi è impossibile hackerarla.

Apple ti aiuta a memorizzare la chiave di ripristino nel suo backup. Ciò riduce il rischio di perderlo. Tuttavia, se dimentichi o tendi a perdere qualcosa, FileVault potrebbe non essere adatto a te.

Come attivare FileVault

    1. Dal menu Apple, apri Preferenze di Sistema e vai su Sicurezza & vita privata.

    2. Scegli la scheda FileVault e fai clic sull'icona a forma di lucchetto nell'angolo in basso a sinistra, quindi inserisci la password dell'amministratore.

    3. Quindi, fai clic sul pulsante "Attiva FileVault" per avviare il processo di installazione.

    4. Se il tuo Mac ha più utenti, dovrai abilitare l'accesso a FileVault per ciascuno di essi.

    5. Trova uno spazio sicuro per la tua password alfanumerica di 24 caratteri e fai clic su Continua.

    6. Puoi chiedere ad Apple di memorizzare la chiave di ripristino. Se scegli di farlo, dovrai rispondere a tre domande di sicurezza. Questo ti aiuterà a connetterti con Apple e autorizzarti.

    7. Dopo aver finito di rispondere alle domande di sicurezza, premi il pulsante Riavvia.

La crittografia dei dati può essere un processo molto lento. Ogni 50 GB richiede tra 5-15 minuti per crittografare, a seconda delle prestazioni del tuo Mac. Il modo migliore è lasciarlo correre di notte. Puoi controllare l'avanzamento se torni alla scheda FileVault in Sicurezza & vita privata.

Per disattivare FileVault, invertire l'ordine dei passaggi precedenti. La decodifica richiederà tanto tempo quanto la crittografia. Tutto dipende dalle dimensioni dell'unità, dalla velocità dell'unità e dalle prestazioni del Mac. Durante la crittografia / decrittografia, il tuo computer potrebbe sembrare lento, ma non preoccuparti.

Correggi il buco di sicurezza

Se non sei convinto della sicurezza di FileVault e ti preoccupi ancora di essere violato, possiamo aiutarti.

Quando il Mac entra in modalità Sospensione, presenta una potenziale falla nella sicurezza. Questo perché le password necessarie per decrittografare FileVault sono archiviate nella sua memoria. In sostanza, qualcuno potrebbe svegliarlo e recuperare la chiave senza la password di accesso.

Se sei paranoico sulla sicurezza, puoi fare quanto segue.

ATTENZIONE: nell'uso quotidiano, dovrai digitare due volte la password di accesso e il tuo Mac sarà un po 'più lento quando ti svegli dalla modalità di sospensione.

Sottotitolo opzionale

  1. Apri Terminale (puoi trovarlo nella cartella Utilità o utilizzare Spotlight per cercarlo)
  2. Digitare: sudo pmset -a destroyfvkeyonstandby 1 hibernatemode 25
  3. Premi Invio e riavvia il Mac

Questo comando consente al Mac di entrare in modalità standby anziché in modalità sospensione. In modalità standby, il contenuto della memoria viene salvato su disco e il computer entra in modalità di sospensione profonda. Il comando indica inoltre al computer di non tenere la chiave FileVault nella memoria in modalità standby.

Per disattivare la funzione, aprire di nuovo Terminale e digitare: sudo pmset -a destroyfvkeyonstandby 0 ibernatemode 3

Quindi premi Invio e riavvia.

Macchina del tempo

Con FileVault i tuoi dati saranno al sicuro. Tuttavia, è necessario anche il backup. Non serve sapere che i tuoi dati sono al sicuro se il tuo laptop viene rubato se non li recupererai mai.

Cos'è Time Machine?

Time Machine è un software di backup sviluppato da Apple e distribuito come parte di macOS. Mentre ci sono molte altre opzioni di backup là fuori, TimeMachine è perfetto per i proprietari di Mac.

Come funziona Time Machine?

Time Machine esegue backup orari per le ultime 24 ore, backup giornalieri per l'ultimo mese e backup settimanali per ogni mese precedente. Il backup crea istantanee locali del tuo Mac. Un'istantanea giornaliera viene salvata ogni 24 ore. Si avvia dopo aver acceso o riavviato il computer.

Sembra un sacco di backup, ma Time Machine esegue solo il backup delle modifiche apportate ai file. Memorizza più versioni di ciascun file. Ad esempio, se hai modificato un documento 50 volte, potresti ripristinare la 15a versione.

Ecco perché Apple lo chiama Time Machine: perché puoi tornare indietro nel tempo per vedere la cronologia dei file.

Come usare Time Machine

Sottotitolo opzionale

  1. Collega un'unità di archiviazione al tuo Mac.
  2. Dovresti visualizzare un avviso che ti chiede se desideri utilizzare l'unità con Time Machine. Fai clic su Usa come disco di backup.
  3. Se non vedi l'avviso, apri Preferenze di Sistema > Macchina del tempo.
  4. Scegli Disco di backup, seleziona il dispositivo di archiviazione di cui desideri eseguire il backup e fai clic su Usa disco.
  5. Puoi scegliere di crittografare i tuoi backup. In questo caso, avrai bisogno di una password per accedervi.

Impostazioni di condivisione Mac

Il tuo Mac può condividere i dati in molti modi, non solo con altri Mac. Ciò può essere utile in alcuni casi, ad esempio il funzionamento remoto. Tuttavia, se apri una porta sul tuo Mac, devi prenderti cura della sua sicurezza per evitare potenziali attacchi.

Per configurare le impostazioni di condivisione, apri Preferenze di Sistema e fai clic sull'icona Condivisione.

Schermo

Negli ambienti aziendali, il supporto tecnico può attivare questa opzione in modo che possano vedere lo schermo e magari eseguire riparazioni o aggiornamenti in remoto. I computer Windows e Linux possono anche usare questa opzione per accedere allo schermo del tuo Mac. A meno che tu non abbia bisogno di questa opzione di supporto, assicurati che sia disattivata.

File

File consente ad altri computer in rete di raggiungere il file system del tuo computer. Tecnicamente, il sistema di condivisione dei file viene utilizzato anche dal servizio Back To My Mac, che consente di accedere ai file del Mac da un altro Mac tramite Internet. Se non utilizzi nessuno di questi servizi, disattiva File.

Stampante

Questo condivide qualsiasi stampante connessa al tuo Mac con altri computer in rete, inclusi i computer Windows e Linux. Se non stai utilizzando la stampante, disattiva l'impostazione.

Accesso remoto

L'accesso remoto riguarda l'impostazione delle connessioni al tuo Mac tramite SSH / SFTP. I tecnici usano questa impostazione per lavorare in remoto. Disattivalo se non lo usi.

Condivisione su internet

Puoi condividere Internet del tuo Mac con un altro Mac. La storia di questa impostazione risale a 20 anni fa quando le persone usavano Internet dial-up. È sempre più inutile, quindi spegnilo.

Bluetooth

L'attivazione di questo rende il Mac in grado di inviare e ricevere file da e verso un altro dispositivo abilitato Bluetooth, come un telefono cellulare. Gli iPhone e gli iPad Apple non possono condividere i file in questo modo (anche se hanno anche il Bluetooth). Quindi è probabile che lo utilizzi solo se hai un telefono con Android. Se non hai perso questa funzione, presumibilmente non ti serve.

Gestione utenti

Se non sei l'unico a utilizzare il tuo computer, devi assicurarti che gli altri che hanno accesso al tuo computer non possano danneggiarlo.

Se sei l'unico ad utilizzare il tuo computer, non esitare a saltare questa sezione.

Cosa significa multiutente?

La gestione utenti ti aiuta a condividere il tuo computer con gli altri senza consentire loro di modificare i tuoi dati sensibili. È uno dei grandi vantaggi di essere un utente Mac.

I genitori possono anche utilizzare la Gestione utenti per controllare gli account dei propri figli, creando regole e restrizioni.

Come gestire più utenti

Per gestire più utenti, apri Preferenze di Sistema e fai clic su Utenti & Gruppi. A sinistra, puoi vedere gli utenti del computer. Se si fa clic sul segno di blocco nella parte inferiore sinistra della finestra, è possibile impostare nuovi utenti.

In Opzioni di accesso, è possibile impostare Cambio rapido utente. Ciò significa che puoi passare al profilo di un altro utente con pochi clic del mouse. Per fare ciò, fai clic su Mostra menu Cambio rapido utente. Il passaggio richiede meno di due secondi, a seconda del numero di app aperte in ciascun account.

La gestione degli utenti non si limita a configurare account e ad aiutarli a cambiare posto sul Mac. Esistono molti motivi per configurare più account utente. Per esempio:

1. Risoluzione dei problemi

In caso di problemi con un'applicazione utilizzata di frequente, potrebbe essere necessario testarla in un ambiente pulito. Immagina, ad esempio, che utilizzi il tuo browser felicemente da anni, quindi hai installato un nuovo componente aggiuntivo e il tutto è stato risolto. Non sei sicuro che si tratti del componente aggiuntivo o se hai scaricato accidentalmente malware sul tuo computer. Per testarlo, è possibile creare un account "test utente" e analizzare il problema lì. Se funziona bene lì, sai che il problema deve essere nel tuo account utente normale.

2. Essere un utente non amministratore

Essere un utente con accesso completo non è sempre il modo più sicuro di usare il tuo computer. Basta consultare la guida a prova di ficcanaso della NSA sulle restrizioni di sicurezza sui Mac. D'altra parte, richiedere l'accesso come amministratore per installare app può essere una seccatura se sei un utente non amministratore. Pertanto, è possibile creare un account "solo amministratore" con diritti di amministratore completi e lasciarlo collegato. È possibile utilizzare l'account normale per il normale lavoro, quindi passare rapidamente all'account amministratore solo se è necessario eseguire qualsiasi amministratore opera.

3. Conto per presentazioni

Se usi il tuo Mac per fare regolarmente presentazioni, potresti voler evitare quelle app che ti inviano notifiche e disturbano le tue prestazioni. La creazione di un account per le presentazioni può evitare questo. Significa anche che puoi tenere nascosto il tuo desktop disordinato dal tuo pubblico!

4. Gioco

La creazione di un account pulito per i giochi può fornire prestazioni ottimizzate e quindi rendere l'esperienza di gioco più piacevole.

5. Separa il tuo lavoro e la vita privata

A volte dobbiamo portare a casa il lavoro, ma ciò non significa che devi mescolare il tuo lavoro e la vita privata sul tuo Mac. Con profili utente separati, è possibile garantire il mantenimento delle prestazioni di ciascun profilo. Se devi raggiungere un file esatto, puoi farlo cambiando rapidamente.

Virus Mac: una leggenda urbana?

Il mio Mac può ricevere virus? Ho bisogno della protezione antivirus? Non è facile rispondere a queste domande. I Mac sono dotati di Xprotect all'interno del sistema operativo e ci sono ancora meno virus per Mac che per Windows. Tuttavia, i numeri stanno aumentando a causa della crescente popolarità dei Mac.

Un recente rapporto ha suggerito che il malware Mac è cresciuto del 270% nel 2017. Macworld ha compilato un elenco di malware e difetti di sicurezza, in cui è possibile vedere un'ampia varietà di virus Mac. Nonostante ciò, Mac è un sistema operativo basato su Unix, quindi è ancora uno dei sistemi operativi più sicuri. Inoltre, Apple cerca costantemente di rendere i suoi prodotti più sicuri.

Il miglior software antivirus per Mac

Kaspersky Internet Security è il nostro software antivirus preferito per Mac. Oltre a trovare virus, ti consente di navigare liberamente sul Web, senza preoccuparti che qualcosa di dannoso possa attaccare il tuo computer. La scansione può essere un po 'lenta ma comporta un rapporto dettagliato. C'è anche una fantastica funzione Safe Money per proteggere i pagamenti online.

Gestione password

Impostare e ricordare password complesse non è facile. Per password complesse e ultra lunghe, gli strumenti di gestione delle password come Apple Keychain sono un ottimo aiuto per la memoria.

Portachiavi Apple

Cos'è il portachiavi?

Keychain è uno strumento di gestione password basato su cloud di Apple. È integrato in iOS e macOS. KeyChain aiuta gli utenti a creare, organizzare e raggiungere le loro password.

Come usare il portachiavi

Per memorizzare le password, attiva KeyChain aprendo Impostazioni sul tuo iPhone o iPad. Apri iCloud e scorri verso il basso per toccare Portachiavi per attivarlo cambiando l'interruttore.

Se non l'hai mai fatto prima, dovrai impostare una password del portachiavi iCloud. Se ne hai configurato uno in precedenza, dovrai verificarti con un altro dispositivo. Questa funzione ti aiuta a raggiungere tutti i tuoi dati protetti, qualunque dispositivo tu utilizzi.

Password generate casualmente

Se esaurisci le idee sulla password o vuoi solo assicurarti che la password sia il più sicura possibile, Keychain ha una fantastica funzionalità per te: il generatore di password. Per usarlo:

  1. Apri Accesso Portachiavi dal menu Applicazioni e scegli la tua categoria.
  2. Fai clic sul pulsante più (+) nella parte inferiore dello schermo. Nella finestra pop-up, ci sono molte opzioni, come testare la password. Fare clic sul segno chiave sulla destra per aprire Assistente password.
  3. Utilizzare Password Assistant per generare lettere e numeri memorabili, solo numeri, casuali o password conformi a FIPS-181 di diverse lunghezze. La barra della qualità ti mostrerà il livello di sicurezza della tua password.

I migliori gestori di password per Mac

Se non sei soddisfatto del portachiavi del tuo Mac o sei interessato a qualcosa di più, consulta la nostra guida ai controlli e agli strumenti per la password. In breve, queste sono le migliori opzioni alternative:

  • 1Password
  • Dashlane
  • LastPass

Tracciamento del tuo Mac

Se hai mai perso il tuo Mac o iPhone, saprai che è una sensazione orrenda. È anche peggio se viene rubato. Fortunatamente ci sono strumenti là fuori per aiutarti a trovarlo / recuperarlo.

Trova il mio Mac

Che cos'è Trova il mio Mac?

Trova il mio Mac è un servizio Apple che consente al proprietario di individuare il prodotto smarrito e, se necessario, di cancellarlo da remoto.

Come attivare Trova il mio Mac

  1. Vai a Preferenze di Sistema.

  2. Fai clic sul riquadro iCloud.

  3. Scorri verso il basso per vedere se la casella Trova il mio Mac è spuntata.

  4. Se Trova il mio Mac non è già acceso, fai clic nella casella e, quando richiesto, fai clic su Consenti per accenderlo.

Come trovare il tuo Mac

Se hai perso il tuo Mac, vai su iCloud.com. Vedrai una mappa che mostra tutti i tuoi dispositivi vicini. Puoi visualizzare le informazioni sui tuoi dispositivi facendo clic su Tutti i dispositivi. Le informazioni includono i dettagli se il dispositivo è online o offline e quando è stato utilizzato l'ultima volta.

È possibile fare clic su un dispositivo per accedere a varie opzioni: Riproduci suono, Perso o Cancella.

La riproduzione di un suono è un'opzione utile se il tuo Mac è nelle vicinanze ma non riesci a trovarlo.

Sotto copertura

Undercover è un software creato per tracciare e monitorare da remoto un Mac mancante. Può anche aiutare a recuperare la macchina rubata. Lo carichi sullo sfondo del tuo computer per monitorare costantemente la tua posizione.

Nota

Disinstallare Undercover è quasi impossibile: solo l'amministratore può rimuoverlo dal Mac.

Sicurezza Mac: la linea di fondo

La sicurezza del Mac è cambiata molto negli ultimi anni. Gli utenti Mac ora devono prestare maggiore attenzione alla sicurezza dei loro dispositivi, a fronte di crescenti minacce. Se vuoi che il tuo Mac sia il più sicuro possibile in questi giorni, è importante investire per renderlo e proteggerlo.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me