Come rendere Amazon Echo e Google Home privati ​​e sicuri

Le statistiche suggeriscono che oltre 35 milioni di dispositivi "smart speaker", come Amazon Echo e Google Home, saranno regolarmente utilizzati negli Stati Uniti entro la fine del 2017.

Non sorprende che questi dispositivi piuttosto futuristici siano così popolari; possono fare un sacco di cose e tutto ciò che devi fare è chiedere loro - stile Star Trek.

Ecco solo un piccolo elenco delle cose che Echo e Google Home possono fare solo con un comando vocale:

  • Suonare
  • Crea elenchi "da fare" e liste della spesa
  • Ordinare i taxi
  • Ordina qualcosa da Amazon (nel caso di Amazon Echo e Alexa)
  • Controlla i dispositivi domestici intelligenti tra cui luci, sistemi di riscaldamento centralizzato e serrature delle porte
  • Cerca le cose online: dai tempi del cinema ai risultati sportivi alle previsioni del tempo
  • Risolvi i problemi di matematica

Questi dispositivi mettono un assistente personale (piuttosto efficace) in casa a un prezzo basso. La loro popolarità è comprensibile - a parte il fatto che una tecnologia così moderna è in sé abbastanza convincente.

Ma tutto ciò ha un prezzo - e quel prezzo è la privacy. Da quando sono stati lanciati i dispositivi, abbiamo riscontrato un aumento delle preoccupazioni relative alla sicurezza e alla privacy di Amazon Echo e Google Home.

Rendi privato Amazon Echo; Passo dopo passo

eco di amazon

  1. Leggi le FAQ per Amazon Alexa. Anche se non sei qualcuno che tende a leggere queste cose, con qualcosa che si integra così profondamente con la tua vita domestica, dovresti davvero.
  2. Valuta di eliminare periodicamente la cronologia delle registrazioni di Alexa. Ciò può avere un effetto negativo sul modo in cui il tuo dispositivo viene a conoscenza di te, ma se metti la privacy al primo posto, probabilmente è una preoccupazione minore.
  3. Rivedi le impostazioni di acquisto vocale o disabilita del tutto l'acquisto vocale. Non si tratta in particolare della privacy, ma potrebbe farti risparmiare un po 'di soldi se hai figli che si rendono conto che possono usare il tuo nuovo gadget domestico per ordinare cose!
  4. Attiva il tono di "fine della richiesta", in modo da poter sentire quando Alexa ha smesso di ascoltare una richiesta.
  5. Usa l'audio quando non stai utilizzando il dispositivo.

Rendi privato Google Home; Passo dopo passo

  1. Acquisisci familiarità con l'area Le mie attività dei servizi online di Google. Tutte le tue interazioni con Google sono memorizzate qui, creando un'esposizione rivelatrice di quanto il gigante del web sa di te. Anche qui la tua attività di Google Home è disponibile e potresti doverla cancellare di tanto in tanto.
  2. Usa l'audio e controlla regolarmente (usando le luci sul dispositivo) se il tuo dispositivo è in ascolto. Ad esempio, è possibile riattivare inavvertitamente l'audio del dispositivo durante la spolverata.
  3. Rivedi le tue impostazioni in modo da condividere con Google solo le informazioni che ti piace condividere.

Rendere Amazon Echo "privato"

Se uno dei miei clienti di consulenza IT mi chiedesse come rendere Amazon Echo privato, la mia risposta istintiva (e onesta) sarebbe: "non averne uno". Lo stesso vale per Google Home.

Per fare in modo che questi dispositivi facciano il loro lavoro in modo efficace, devono sempre ascoltarli. Devono "ascoltare" quando dici "Ehi Alexa" o "OK Google". Se hai uno di questi dispositivi Amazon o Google a casa tua, tutto ciò che dici intorno viene inviato ai loro server cloud "big data" , aiutando queste enormi aziende a imparare di più su di te e sulle tue abitudini quotidiane di minuto in minuto. (Nel caso di Google Home, le informazioni rimangono locali sul dispositivo fino a quando non si sente "OK Google".)

Le aziende coinvolte non fanno mistero del fatto che analizzano il modo in cui usi questi dispositivi. In questo modo possono creare un quadro dettagliato di ciò che probabilmente chiederai ai dispositivi in ​​futuro. Questo è ottimo per la funzionalità, ma per la privacy, non tanto ...

Ora, gli atteggiamenti individuali verso la privacy variano. Ad alcune persone piace il modo in cui la pubblicità online è sempre così accurata. Altri trovano questa precisione bizzarra e sconcertante. Se cadi in quest'ultimo campo, probabilmente non hai intenzione di installare un dispositivo che ti ascolti permanentemente a casa tua!

Amazon Echo e Google Home: migliorare la privacy

Tenendo presente quanto sopra, assumeremo per il resto di questa guida che possiedi un Amazon Echo o Google Home, o prevedi di ottenerne uno, e sei già a tuo agio con i compromessi sulla privacy che semplicemente non puoi evitare se scegli di utilizzarne uno di questi dispositivi.

Finché accetti di fidarti già di Amazon o Google e di eventuali terze parti con cui collaborano, cosa puoi fare per rendere Amazon Echo o Google Home il più privato possibile?

Per cominciare, ecco alcuni suggerimenti che si applicano ugualmente a entrambi i dispositivi:

  1. Tieni presente che, a meno che non siano in modalità "mute" o siano spenti, questi dispositivi ti ascoltano sempre (e chiunque altro parla in casa). L'approccio più saggio è quello di non dire nulla di fronte a loro che non diresti felicemente di dominio pubblico. Se non lo diresti in pubblico o su una pagina web pubblica, dovresti pensare due volte a dirlo davanti a un oratore intelligente.
  2. Sii selettivo su quali account online utilizzi con Amazon Echo o Google Home. Oltre 3.000 app (abilità) sono disponibili solo per l'eco. Mentre ognuno che usi aggiunge allo scopo di ciò che il tuo dispositivo può fare, riduce anche ulteriormente la tua privacy. Non attivare più app e account online per il gusto di farlo.
  3. Disattiva l'audio del microfono ogni volta che desideri interrompere l'ascolto di Amazon Echo o Google Home. In entrambi i casi, la funzione mute è attivata da un pulsante fisico sul dispositivo stesso. Al momento della scrittura, nessuno dei due dispositivi offre un silenziamento con attivazione vocale. È impossibile immaginare che si tratti di qualcosa di diverso dalla progettazione. Se non ti fidi delle aziende coinvolte, potresti persino voler scollegare i dispositivi, ma questo solleva il problema del perché qualcuno dovrebbe acquistare un dispositivo se non si sentono a proprio agio nel usarlo!
  4. Acquisisci familiarità con come cancellare la richiesta e la cronologia delle registrazioni sul tuo dispositivo (ne parleremo più avanti).

Successivamente, abbiamo alcuni suggerimenti specifici per ciascun dispositivo.

Conclusione

La natura stessa dei dispositivi Amazon Echo e Google Home è che non dovrebbero essere privati. Stai scambiando un po 'di privacy per comodità, e più permetti ad Amazon e Google di conoscerti, più accuratamente questi "assistenti domestici" saranno in grado di aiutarti.

Ma proprio come i motori di ricerca e i social media, un sottoprodotto della condivisione è che le aziende coinvolte riescono a creare un quadro dettagliato della tua vita quotidiana e delle tue abitudini. Questi "big data" sono estremamente preziosi per loro e per i loro inserzionisti.

Per alcuni, l'utilizzo di un tale dispositivo sarà sempre troppo lontano dalla linea di privacy da considerare. La domanda non dovrebbe davvero essere come rendere Amazon Echo (o Google Home) privato, ma come renderlo un po 'più privato. I suggerimenti sopra ti aiuteranno a fare proprio questo.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me