Come scaricare torrent su iPhone e quali sono i migliori downloader di torrent per iPhone

Apple non consente le app BitTorrent nell'App Store, il che rende il torrenting su un iPhone o iPad un po 'più impegnativo rispetto ad altre piattaforme. La buona notizia, tuttavia, è che grazie ai servizi di torrent cloud, il torrenting su un dispositivo iOS è possibile.

Che cos'è un servizio cloud torrent?

Un servizio di torrent cloud è come un amico che esegue il torrenting reale per te. Ma invece di andare a casa loro per trasferire i contenuti torrentati su una chiavetta USB al termine del download, è sufficiente trasferirli o trasmetterli in streaming da un server remoto al proprio iPhone o iPad utilizzando il normale HTTP.

I servizi cloud torrent di solito funzionano all'interno del browser, anche se è interessante notare che Apple consente alcune app cloud torrent nell'App Store.

Esistono numerosi servizi cloud, molti dei quali funzionano più o meno allo stesso modo. Questi includono Bitport.io, put.io e Zbigz, ma ce ne sono molti altri.

Prezzi

È comune per i servizi cloud torrent offrire account gratuiti, spesso con un limite di archiviazione di 1 GB. Questi possono essere utili, ma ottieni quello per cui paghi. Abbiamo riscontrato che la maggior parte degli account gratuiti ha comportato velocità di download HTTP praticamente inutilizzabili.

I piani a pagamento in genere partono da circa $ 10 al mese per 100 GB di spazio di archiviazione. Questo può variare notevolmente, quindi vale la pena fare shopping. I piani a pagamento invariabili producono velocità di download molto migliori rispetto ai piani gratuiti e sono generalmente protetti da HTTPS.

Streaming

Oltre al fatto che funzioneranno sul tuo iPhone, un grande vantaggio dei servizi cloud torrent è che possono trasmettere contenuti video sul tuo telefono in modo che non debbano essere archiviati localmente.

Apple è notoriamente spartana quando distribuisce memoria di archiviazione sui suoi dispositivi mobili, che inoltre non supportano schede SD esterne. Questo rende questa funzione salvaspazio una manna dal cielo per gli utenti iOS.

Come torrent su un iPhone o iPad

Alcuni servizi di cloud torrent (incluso il nostro esempio put.io) in realtà hanno un'app iOS, ma la maggior parte sono solo basati su browser. Trattandosi di una guida generica, ci concentriamo principalmente su come utilizzare un servizio cloud tramite la sua interfaccia web.

  1. Ottieni un account torrent cloud. In questa guida useremo put.io perché è molto tipico di questo tipo di servizio. Abbiamo trovato che ha funzionato bene e ci piace il fatto che offra un'app iOS, ma non abbiamo esaminato completamente il mercato e abbiamo quindi scelto put.io per motivi puramente illustrativi.

    Per quello che vale, put.io non offre account gratuiti. Ma offre una prova di 1 giorno del suo servizio premium per $ 0,99 che abbiamo trovato molto più utile ai fini della valutazione rispetto a qualsiasi account gratuito che abbiamo provato.

  2. Connettiti a una VPN (non strettamente necessario, ma sempre una buona idea).

  3. Visita un sito torrent. La maggior parte delle persone che leggono questo articolo avrà già un preferito, ma se sei nuovo al torrenting allora Google (o un motore di ricerca privato di tua scelta) è tuo amico.

  4. Cerca il contenuto che desideri.

    Sito Web 1337x

  5. Trova il collegamento Magnete, premi a lungo su di esso e Copia collegamento. Alcuni servizi cloud torrent ti consentono anche di incollare file .torrent, ma la maggior parte ha bisogno di un link Magnet per funzionare.

    scarica torrent usando il link magnetico

  6. Nel browser accedi al tuo account cloud torrent e trova il campo "Aggiungi nuovo torrent" (potrebbe essere chiamato qualcos'altro). Premere a lungo -> Incolla il collegamento Magnete. Vedi sotto come lo facciamo in put.io.

    put.io nuovo trasferimento

    In teoria, puoi usare qualsiasi browser. Vale la pena notare, tuttavia, che Firefox per iOS ha funzionato meglio per noi, poiché Safari e Chrome hanno riscontrato alcuni errori durante il processo di download.

  7. Il torrent inizierà il download sul tuo account cloud torrent. Per trasferirlo localmente sul tuo iPad tramite HTTP, premi semplicemente il pulsante di download associato.

    elenco dei file put.io

    In alternativa, è generalmente possibile eseguire lo streaming di contenuti video direttamente nella finestra del browser.

    notte del torrente morto vivente

  8. Come proprietario di iDevice, probabilmente sei già ben consapevole che la gestione dei file in iOS non è così semplice come su altre piattaforme. Fortunatamente, File (l'app di gestione file integrata di iOS) consente di accedere alla cartella Download di Firefox in cui è possibile accedere facilmente ai torrent appena scaricati.

    download visualizzati in firefox

    Consiglio pratico: VLC per dispositivi mobili è un'app open source gratuita al 100% che riproduce praticamente qualsiasi file video che puoi lanciare.

    Come già notato, put.io offre, infatti, anche un'app per iOS. Ciò ti consente di sfogliare i file memorizzati nel tuo account put.io, trasferirli localmente sul tuo iPhone o iPad o (nel caso di file di filmati) trasmetterli in streaming.

    In altre parole, sostituisce la necessità di eseguire i passaggi 7 & 8 sopra nel tuo browser. Dovrai comunque seguire i passaggi da 1 a 6 sopra per torrentizzare i file sul tuo account.

Come proteggere il tuo iPhone durante il torrenting?

Una VPN ti aiuterà a proteggere il tuo iPhone durante il torrenting. I vantaggi dell'utilizzo di una VPN sono i seguenti:

  • Nasconde il tuo vero indirizzo IP da colleghi che altrimenti possono vedere esattamente chi sei. Ciò è particolarmente preoccupante se si considera che i responsabili dell'applicazione del copyright monitorano abitualmente gli indirizzi IP delle persone che torrentano la loro proprietà intellettuale e agiscono contro di loro.
  • Nasconde ciò che scarichi dal tuo provider Internet (ISP).

Consulta le migliori VPN per il torrenting per una discussione dettagliata su questo argomento.

Il torrenting su un iPhone o iPad, tuttavia, è diverso perché non si esegue il torrenting direttamente. Il tuo servizio cloud torrent funge da intermediario, il che significa che:

  • I peer vedono l'indirizzo IP del server cloud torrent, non il tuo IP reale.
  • I tuoi trasferimenti locali sono probabilmente nascosti da HTTPS (questo non è spesso il caso degli account gratuiti, ma è una funzionalità abbastanza standard per la maggior parte degli account cloud torrent premium).

Quindi, se tutto ciò che desideri per una VPN è proteggerti mentre esegui il torrenting su un iPhone, allora la necessità di una VPN è meno urgente. Ma consigliamo comunque di utilizzare una VPN perché:

  • Una VPN sbloccherà i siti torrent che devi ancora visitare per trovare i torrent in primo luogo.
  • Una VPN nasconderà il tuo vero indirizzo IP dai siti torrent che visiti e chissà quali record registrano?
  • Una VPN nasconderà il tuo vero indirizzo IP al provider di cloud torrent (anche se probabilmente avrà i dettagli di pagamento se acquistato un piano premium).

Pensiamo che dovresti utilizzare una VPN, comunque, su tutti i tuoi dispositivi. La maggior parte dei servizi VPN offre un'app iOS, ma dai un'occhiata alle migliori app VPN per iPhone e iOS per i nostri migliori consigli.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me