Come SSH in un Raspberry Pi

Raspberry Pi è un microcomputer a basso costo, ma sorprendentemente capace, ideale per numerosi progetti di home computing legati alla privacy e alla sicurezza. Questi includono l'uso di Raspberry Pi come server OpenVPN personale (PiVPN), come adblocker basato su DNS per l'intera rete domestica (Pi-hole), come server DNS privato e altro.

Perché SSH in un Raspberry Pi?

SSHing in un Raspberry Pi ti consente di eseguire il tuo risolutore PiVPN / PiHole / DNS / qualunque cosa, come un server senza header. Cioè, non è necessario uno schermo o un dispositivo di input (come un mouse o una tastiera) per impostare, configurare e mantenere i servizi in esecuzione su Raspberry Pi.

Al contrario, accedi a Raspberry Pi tramite Secure Shell (SSH), un protocollo di tunneling sicuro che ha molto in comune con le VPN private. Una volta configurato, puoi controllare il tuo Raspberry Pi da remoto praticamente da qualsiasi altro dispositivo abilitato a Internet collegato alla stessa rete del Pi.

Nota

SSHing in Raspberry Pi fornisce l'accesso da riga di comando al Pi. L'accesso alla GUI più avanzato è possibile tramite SSH utilizzando x-forwarding, ma questo va oltre lo scopo di questa guida.

Primo: abilita SSH sul tuo Raspberry Pi

Il modo in cui la GUI

Ciò richiede almeno il collegamento temporaneo di una tastiera e uno schermo al tuo Pi (e un mouse semplifica la vita).

  1. Vai al menu Applicazioni (icona Raspberry in alto a sinistra sullo schermo) -> Preferenze -> Configurazione di Raspberry Pi e fare clic sul pulsante di opzione "Abilitato" per SSH.

    Configurazione di Raspberry Pi

  2. Clicca OK.

Utilizzando il terminale

Ancora una volta, questo richiede almeno il collegamento temporaneo di una tastiera e uno schermo al tuo Pi (e un mouse semplifica la vita).

  1. Apri Terminale e inserisci:

    sudo raspi-config

  2. Utilizza i tasti freccia della tastiera per scorrere verso il basso fino a Opzioni interfaccia e premi .

    le opzioni di interfaccia configurano le connessioni

  3. Scorri verso il basso fino a SSH e premi .

    Abilita / disabilita SSH

  4. Alla domanda "Desideri abilitare il server SSH?" Assicurati che Sì sia selezionato e .

    vuoi che il server SSH sia abilitato?

Il modo senza testa

È possibile abilitare SSH su un Raspberry Pi senza collegare uno schermo o una tastiera.

  1. Spegni Raspberry Pi e rimuovi la scheda SD contenente il sistema operativo Raspbian da esso. Quindi montare la scheda SD su un altro computer desktop.
  2. Utilizzare un editor di testo per creare un file chiamato "ssh" (senza estensione di file) e salvarlo nella partizione di avvio della scheda RaspbianSD. Non importa quale sia (se non altro) il contenuto del file.

    File SSH

  3. Espellere in sicurezza la scheda SD, restituirla a Raspberry Pi e avviare Pi. Quando Raspbian rileva il file SSH nella sua cartella di avvio, abilita SSH.

Secondo: scopri l'indirizzo IP di Raspberry Pi

Il modo terminale

1. Accendi il Terminale e inserisci:

ifconfig

2. Studiare l'output, cercando un indirizzo IP valido (192.168.x.xo 10.x.x.x). Se si utilizza una connessione Ethernet, è necessario trovarla in eth0 e se si utilizza una connessione WiFi in wlan0.

Indirizzo IP nel terminale Pi

Il modo senza testa

Accedi al pannello di amministrazione del tuo router (prova 192.168.0.1 o 192.168.1.1 nel tuo browser, i dettagli di accesso sono probabilmente stampati sul tuo router da qualche parte) e guarda attraverso i dispositivi collegati.

dispositivi collegati

Terzo: SSH nel tuo Raspberry Pi.

Per SSH in Raspberry Pi, il dispositivo di connessione deve essere collegato alla stessa rete locale del Pi (ovvero allo stesso router, anche se non importa se tramite WiFi o Ethernet).

Le istruzioni sono simili, ma variano leggermente a seconda della piattaforma. Se si ricevono errori, come un timeout, verificare di aver inserito correttamente l'indirizzo IP.

Le credenziali di accesso predefinite per Raspberry Pi sono:

Nome utente: pi

Password: lampone

Se li hai cambiati, usa invece quelli tuoi.

macOS, Linux e Windows 10

macOS e Linux includono un client SSH integrato a cui è possibile accedere tramite Terminale. Windows 10 ora include anche un client SSH integrato a cui è possibile accedere tramite il prompt dei comandi / PowerShell.

1. Apri Terminale (o in Windows fai clic con il pulsante destro del mouse su Start -> Prompt dei comandi o PowerShell) e immettere:

ssh [e-mail protetto]

è l'indirizzo IP di Raspberry Pi che abbiamo trovato sopra. Per esempio:

ssh [e-mail protetto]

Nota che se hai modificato il nome utente del Pi dal valore predefinito ("pi"), inseriscilo invece al momento della connessione. Per esempio:

ssh [e-mail protetto]

2. La prima volta (solo) che ti connetti riceverai un avviso di sicurezza. Digita sì, quindi inserisci la password.

avviso di sicurezza

3. Il prompt dei comandi cambierà in quello di Raspberry Pi.

schermata del prompt dei comandi nessuna garanzia

Ora puoi controllare il tuo Pi come se stessi digitando direttamente nella sua finestra Terminale.

Windows (versioni precedenti)

Nelle versioni precedenti di Windows è necessario scaricare un'app open source chiamata PuTTY.

  1. Nella scheda Sessione, assicurati che Tipo di connessione: SSH sia selezionato (è per impostazione predefinita), inserisci l'indirizzo IP del Pi nel campo Nome host e premi Apri. È possibile lasciare il numero di porta sulla sua impostazione predefinita.

    schermata di configurazione dello stucco

  2. La prima volta (solo) ti connetti, vedrai un avviso di sicurezza. Clicca Sì.

    Avviso di sicurezza PuTTY

  3. Inserisci il tuo nome utente e password (vedi impostazioni predefinite sopra).

    Il prompt dei comandi cambierà in quello di Raspberry Pi.

androide

Scarica e installa un'app client SSH. Utilizzeremo ConnectBot perché è open source e può essere scaricato dal Play Store o tramite F-Droid.

  1. Quando l'app si aprirà mostrerà "Nessun host ancora creato". Fare clic sul simbolo + per impostare una nuova connessione.
  2. Assicurarsi che il protocollo sia ssh (per impostazione predefinita) e in [e-mail protetta]: porta immettere: [Email protected]Puoi consentire all'app di compilare automaticamente il campo Nickname o di scegliere il tuo. Non è necessario modificare altre impostazioni. Tocca il pulsante + quando hai finito.

    aggiungi protocollo nella schermata di modifica dell'host

  3. Nella schermata successiva selezionare semplicemente l'host appena creato.

    Seleziona l'host appena creato

  4. La prima volta (solo) ti connetti, vedrai un avviso di sicurezza. Seleziona Sì.

    avviso di sicurezza prima della connessione

  5. Inserisci la tua password quando richiesto per accedere al tuo Pi.

    inserisci la password e accedi

    Il prompt dei comandi sarà ora quello del tuo Raspberry Pi.

iOS / iPadOS

I client SSH open source gratuiti sono difficili da ottenere per il tuo iPhone o iPad, quindi utilizzeremo la famosa app Terminus. Le funzionalità premium sono disponibili tramite l'acquisto in-app ma non sono necessarie solo per SSHing in un Pi.

  1. Apri Terminus (non è necessario registrarsi per un nuovo account) e selezionare Nuovo host.

    nuovo host

  2. Assicurati che Usa SSH sia abilitato (per impostazione predefinita), inserisci l'indirizzo IP del tuo Pi accanto a Nome host, Nome utente e Password ("pi" e "raspberry" per impostazione predefinita). Quindi premi Salva.
  3. Seleziona l'host appena creato. La prima volta (solo) ti connetti, vedrai un avviso di sicurezza. Seleziona Continua.

    seleziona l'host appena creato

  4. Tutto bene, il client si connetterà e vedrai il prompt dei comandi del tuo Pi.

    il client è connesso

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me