Recensione di Disroot

Disroot

ProPrivacy.com Punto
6 su 10

Sommario

Disroot
è un servizio decentralizzato basato su cloud che ti consente di archiviare i tuoi file e comunicare tra loro. Istituito da un'organizzazione di volontari incentrata sulla privacy, se consideriamo Disroot come un provider di posta elettronica specifico, si distingue per la sua enfasi sulla sicurezza con un approccio open source completamente gratuito. Certo, questo non viene senza detrattori.

Dove si basa Disroot?

Disroot è stato creato ad Amsterdam nel 2015, quando i Paesi Bassi erano noti per il suo approccio liberale alla sicurezza e alla privacy. Purtroppo, questo è cambiato negli ultimi anni con l'introduzione della legge Wet op de inlichtingen- en veiligheidsdiensten (Wiv) all'inizio del 2017, affidando una serie di poteri di sorveglianza a un governo sempre più autoritario. Traducendo in "The Intelligence and Security Services Act", questo consente ai funzionari di monitorare le comunicazioni online tramite smartphone e altri dispositivi, profilando cittadini e visitatori fino al loro DNA.

Dis sito web 'root'

Anche i Paesi Bassi fanno parte del gruppo di intelligence Nine Eyes, la prima espansione di Five Eyes Alliance, insieme a Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Danimarca, Francia e Norvegia. Sebbene ciò significhi che le informazioni possono essere condivise con altre agenzie, il paese è ancora significativamente più liberato rispetto ai suoi vicini, guadagnando il suo status di "libero" dalla libertà nel mondo sondaggio.

Quanto costa sbarcare?

Disroot è completamente gratuito per utilizzare fino a 1 GB nella cassetta postale. È possibile compilare una richiesta di memoria aggiuntiva fino a 10 GB per 0,15 euro al GB al mese. Questo serve semplicemente a coprire i costi di hardware, elettricità e manutenzione, che sono altrimenti finanziati attraverso lo schema "paga come desideri" della società tramite donazioni.

Esistono diversi metodi disponibili per contribuire al progetto, tra cui:

  • Carte di credito tramite PayPal
  • PayPal stesso
  • Flattr
  • Librapay
  • Patreon
  • Seleziona Criptovalute direttamente tramite il sito Web

La Patreon di Disroot sembra offrire i maggiori vantaggi con i suoi abbonati di livello mensile di $ 15 che guadagnano 50 GB di spazio in più di cloud storage, alias email e una T-Shirt sciccosa con marchio Disroot su richiesta.

Disroot.org t-shit

La natura instabile di questo metodo di finanziamento fa sorgere la domanda se Disroot durerà. Nella sezione Domande frequenti, la società afferma che "intende mantenerlo attivo per molto tempo" poiché i suoi amministratori e manutentori dipendono quotidianamente dai servizi, ma ciò richiede comunque di fidarsi semplicemente dell'organizzazione.

Il denaro viene reinvestito direttamente nel servizio, ridimensionandolo in base alla quantità di supporto che riceve in un determinato momento. Rimanendo trasparente, Disroot rende disponibili per la community i suoi rapporti annuali da scaricare e mostra un grafico mese per mese dei progressi dell'anno in corso.

Caratteristiche di Disroot: panoramica

  • Un alias gratuito (altri disponibili per i sostenitori)
  • Account di archiviazione e-mail da 1 GB (può essere aggiornato a 10 GB al costo di 0,15 EUR al mese per ogni GB aggiuntivo)
  • Allegati e-mail di dimensioni fino a 50 MB
  • Carica più file
  • Compatibilità tra dispositivi grazie a IMAP / POP3
  • Crittografia e-mail E2E con OpenPGP
  • Filtro antispam e virus (con la possibilità di autorizzare)
  • Filtri personalizzabili - per ordinare automaticamente le e-mail al loro arrivo
  • Indirizzi filtro illimitati per mantenere in ordine la posta in arrivo
  • Identità (firme)
  • Inoltro
  • Ricerca veloce
  • Email HTML
  • Suite di applicazioni, tra cui cloud, calendario, galleria e note
  • Richiedi la consegna e leggi le ricevute
  • discussioni
  • Aggiungi automaticamente i destinatari alla tua rubrica

Il client Disroot RainLoop

RainLoop è un client di posta elettronica open source con un'interfaccia elegante, su cui si basa Disroot. L'organizzazione ovviamente sostiene il proverbio "se non si è rotto, non aggiustarlo", poiché l'implementazione di Disroot è identica all'offerta standard.

Disroot Rainloop client

Puoi personalizzare facilmente le cose da solo, aggiungendo il tuo marchio andando nel pannello di amministrazione e caricando il tuo background personale. Questo è un tocco minimalista ma piacevole che può essere visto sul client web. Il tuo indirizzo e-mail viene visualizzato in primo piano in alto a destra, mentre lo spazio di archiviazione rimanente può essere trovato in basso a sinistra in forma percentuale. Passando il mouse sopra questo ti dirà quanto hai lasciato in MB, in modo da poter sfruttare al meglio il tuo spazio limitato.

La maggior parte delle funzionalità che ci si aspetta sono presenti, come una vista filettata ordinatamente compatta, la possibilità di creare sottocartelle e contrassegnare le cose come lette in blocco. Mi è piaciuta in particolare la possibilità di richiedere la consegna e leggere le ricevute, il che potrebbe tornare utile per i luoghi di lavoro. Sfortunatamente, non c'è modo di sostituire una risposta automatica per quando sei assente, ad esempio in vacanza.

Non esiste un'applicazione Disroot per desktop, ma il suo supporto di POP3 e IMAP significa che funzionerà con qualsiasi client su OS X, iOS, Android, Windows e Linux. C'è anche un plugin RainLoop disponibile per Nextcloud sul desktop e un repository Android contenente Disroot from F-Droid, ma entrambi i metodi sono un po 'più complicati per coloro che non sono esperti di tecnologia.

Disroot offre la privacy?

La trasparenza è il fulcro di Disroot, con una lunga Informativa sulla privacy che afferma di "non leggere / guardare né elaborare i tuoi dati personali, e-mail, file ecc.". Per impostazione predefinita, tre amministratori hanno accesso alle tue informazioni ma accedono ad esse solo durante la risoluzione dei problemi o quando si ritiene che i Termini di servizio siano rotti. In entrambi i casi, Disroot chiederà prima l'autorizzazione o ti informerà in seguito delle azioni intraprese contro l'account, rispettivamente.

Ovviamente, l'organizzazione elimina la maggior parte dei dettagli necessari per aprire un account, accettando nomi utente anonimizzati e una varietà di metodi di pagamento che ti consentono di fornire il minor numero di informazioni a tuo agio. È necessario fornire un indirizzo email esistente durante la configurazione di un account, ma questo viene utilizzato esclusivamente a scopo di verifica e non memorizzato sui server di Disroot. I registri vengono conservati solo a scopo diagnostico e archiviati per non più di 24 ore, se non diversamente specificato.

Disroot è completamente conforme al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), dandoti il ​​controllo sui tuoi dati personali. L'organizzazione ti avvisa che potresti essere potenzialmente esposto a web tracker di artisti del calibro di Facebook, Twitter e Google a causa del suo sistema di incorporamento, ma questo dipende da come usi i servizi forniti e da cosa ti viene inviato via email da altre persone.

Quanto è sicuro Disroot?

Disroot è apparentemente poco brillante nel dipartimento di sicurezza, per un'azienda che si occupa di privacy. Il suo servizio cloud primario si basa su Nextcloud, che attualmente ha la crittografia end-to-end disabilitata a causa di un problema di vecchia data con l'applicazione desktop. Il servizio di posta elettronica basato su RainLoop rinuncia a Advanced Encryption Standard (AES), ma protegge l'accesso ai suoi server avvolgendo le informazioni in SSL / TLS, a condizione che il destinatario supporti anche questo tipo di crittografia. Ospita anche il supporto integrato per la crittografia GPG, anche se questo ha avuto i suoi problemi in passato.

Disroot ti aiuta a bloccare il tuo account tramite due diversi tipi di autenticazione a due fattori (2FA): metodi One-Time-Password (TOTP) basati sul tempo come Google Authenticator o Universal 2nd Factor (U2F) come chiavi USB. Consigliamo sempre 2FA basati su hardware, poiché è il più sicuro, ma riconosciamo che TOTP è più accessibile su più piattaforme.

L'organizzazione ha preso precauzioni contro gli scenari peggiori implementando la crittografia del disco in Disroot. Questo aiuta a prevenire la perdita di dati in caso di furto, confisca da parte delle autorità o manomissione fisica dei server.

Quanto è facile Disroot da installare?

Disdegnosamente, Disroot non semplifica l'iscrizione ai suoi servizi. La Ricerca Google principale ti indirizza nella direzione del suo accesso al Cloud, che a sua volta non include né collega a un foglio di iscrizione. Invece, sembra che tu debba navigare verso la sezione "Hai dimenticato la password?", Fai clic su "annulla" poiché ovviamente non hai ancora una password e solo allora ti viene presentata l'opzione "Registrazione nuovo utente".

Poiché Disroot consente il recupero di password, non sottoscrive una politica completa a conoscenza zero. Adotta un approccio cauto al momento della registrazione, con requisiti robusti e un indicatore che ti dice quanto è forte la tua password. Nel tentativo di limitare al minimo la raccolta dei dati, Disroot richiede solo:

  • Un nome utente (questo può essere uno pseudonimo anonimo)
  • Una password
  • Un indirizzo e-mail a scopo di verifica

nome utente

Dopo aver completato la richiesta di un account Disroot gratuito, ti verrà richiesto di fare clic sul link fornito o di inserire il codice inviato al tuo indirizzo email di verifica. Ciò mi ha causato una manciata di problemi, poiché la prima e-mail ha impiegato più tempo per arrivare rispetto al timeout automatico di 15 minuti del sito Web. A meno che non si faccia clic attivamente sulla pagina Web per aggiornare il conto alla rovescia durante l'attesa, la pagina scadrà e apparentemente richiederà di ripetere nuovamente il processo.

Il tuo nuovo indirizzo email @ disroot.org viene creato automaticamente utilizzando il tuo nome utente, nel caso in cui il tuo account venga approvato.

Il sito Web e l'assistenza clienti

I miei problemi con il sito web derivano da una disconnessione da cloud.disroot.org, dove si trovano i servizi e basati sulle informazioni disroot.org, dove si trova il foglio di iscrizione. Un terzo sito web chiamato user.disroot.org viene utilizzato come Centro self service utente, in cui è possibile apportare modifiche all'account. Navigare tra questi tre è inutilmente difficile con cose nascoste in percorsi molto specifici, ma potrebbe essere facilmente risolto con un semplice collegamento ipertestuale "accedi / registrati" e un'opzione di homepage.

Home page di Disroot.org

Al contrario, il servizio clienti di Disroot è stato impeccabile con un ottimo tempo di risposta di 2 ore e risposte chiare e dirette. La maggior parte dei problemi può essere risolta esaminando le informazioni fornite nelle sezioni Chi siamo, Servizi, Blog, Tutorial e FAQ del sito Web, ma gli agenti forniscono una gradita rete di sicurezza per la piattaforma guidata dalla comunità.

I miei pensieri finali su Disroot

L'informativa sulla privacy di Disroot è accattivante e giustamente in un mondo in cui altri fornitori ti stanno scalando per dati basati sugli annunci. Non può raggiungere lo stesso livello di praticità di alcune altre offerte commerciali, ma senza pubblicità, tracciamento e solo l'obiettivo di vera libertà, privacy, federazione e decentralizzazione in mente, ci sono pochissimi che possono stare in piedi -toe con Disroot sia nei mercati gratuiti che in quelli a pagamento.

La versione gratuita è già un servizio completo che offre calendari, contatti, note accessibili e, soprattutto, cloud storage. Ma è sicuramente utile pagare per il servizio poiché Disroot addebita l'equivalente di una tazza di caffè ogni mese.

Purtroppo, la sua base operativa olandese rende sempre più difficile raccomandare rispetto alla concorrenza, soprattutto se si è disposti a pagare. Ad esempio, Posteo potrebbe non essere così completo nella sua politica sulla privacy, ma offre un'opzione leggermente più sicura a solo 1 EUR al mese e ha sede in Germania, un paese noto per la sua rigorosa posizione sulla privacy.

Nel complesso, Disroot è incredibilmente impressionante con un servizio guidato dalla comunità che sicuramente piacerà alla maggior parte che cerca di staccarsi dalle grinfie di Google, Microsoft e altri titani aziendali. La passione dietro al progetto è un cambio di ritmo rinfrescante che non farà che arricchire la piattaforma andando avanti.

Professionisti

  • Gratuito con aggiornamenti economici
  • Enfasi su privacy, riduzione dei dati, zero tracking, energia verde, sostenibilità, giustizia sociale
  • Può richiedere di collegare il tuo dominio se sei un sostenitore
  • Funzionalità complete: cloud storage, calendario, contatti, note, compatibilità cross-client, supporto drag-and-drop
  • Interfaccia utente pulita e personalizzabile

Contro

  • Nessun indirizzo .com disponibile
  • Situato in un paese "Nine Eyes"
  • Non ha una funzione di risposta automatica
  • RainLoop è scritto in PHP, un linguaggio lato server per open source
Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me