Recensione di Tunnelr

Tunnelr

  • Prezzi

    A partire dal $ 5.00
    / mese

Aggiornamento: questo servizio VPN non è più operativo.

ProPrivacy.com Punto
6.8 su 10

Sommario

Aggiornamento: questo servizio VPN non è più operativo.

Tunnelr è un servizio VPN con sede negli Stati Uniti gestito da Cloudsy.com. La società mantiene la sua identità privata ed è molto difficile trovare informazioni al riguardo. L'identità dei proprietari del servizio è solo uno degli aspetti del servizio che un visitatore occasionale del sito non può scoprire - anche i prezzi sono tenuti segreti.

In questa recensione, approfondiamo per scoprire tutti i dati essenziali su Tunnelr, per aiutarti a decidere se desideri utilizzare questo servizio VPN.

PROFESSIONISTI

  • Rimborso possibile
  • Entra in Netflix USA
  • OpenVPN, L2TP, tunnel SSH e PPTP
  • Indennità di cinque connessioni simultanee
  • Prova gratuita di due ore e mezza

CONS

  • Server in soli cinque paesi
  • Nessun kill switch

Prezzi e piani di Tunnelr

Tunnelr ha un pacchetto, ma lo offre in tre periodi di abbonamento. Il prezzo per il servizio è più economico al mese se ti iscrivi per un periodo più lungo. Tuttavia, devi pagare in anticipo l'intero periodo di abbonamento.

La compagnia offre una prova gratuita, che è inevitabile. Non puoi pagare per il servizio fino a quando non ti sei registrato per la prova gratuita, che dura solo due ore e mezza.

Il pagamento è gestito da una società di terze parti, chiamata stripe.com. Ciò significa che Tunnelr non deve conservare i dettagli personali dei clienti sui propri computer. Il sistema accetta pagamenti tramite carte di credito e PayPal. I dettagli promozionali sulla VPN dichiarano che puoi pagare con Bitcoin. Tuttavia, questa opzione non appare quando ti iscrivi effettivamente.

Si ottiene una tolleranza di cinque connessioni simultanee. Tuttavia, la condivisione dell'account non è consentita.

Caratteristiche di Tunnelr

Le caratteristiche del pacchetto aziendale sono:

  • Prova gratuita di due ore e mezza
  • Indennità di cinque connessioni simultanee
  • Protocolli OpenVPN, L2TP, SSH Tunnel e PPTP
  • Nessun registro
  • Accetta PayPal e carte di credito
  • Nessun limite di velocità di trasmissione dati
  • P2P consentito
  • Funziona su Windows, Mac OS X, macOS, iOS, Android e Linux
  • Può essere installato su router e set-top box

Le posizioni dei server del servizio includono solo una presenza in cinque paesi. Esistono sei località server negli Stati Uniti: Atlanta, Dallas, Newark, New York (che attualmente si trova nel New Jersey), Seattle e San Francisco. Ci sono due sedi nel Regno Unito.

L'assenza di alcune nazioni importanti in quella lista, come Canada, Francia e Giappone, è sorprendente.

Tunnelr Security

Tunnelr rivendica il titolo di essere il mondo "primo fornitore OpenSSH." Tuttavia, il protocollo SSH non è sicuro come SSL. Inoltre, il metodo per implementare il sistema tramite Tunnelr è complicato e non fornisce un'interfaccia facile da usare. Quindi, è meglio usare OpenVPN con questo provider. OpenVPN utilizza OpenSSL per le sue operazioni di sicurezza. SSL funziona a un livello inferiore rispetto a SSH, il che significa che è più difficile ingannare: ci sono meno livelli di servizio sul computer che potrebbero essere dirottati tra la scheda di rete e l'applicazione di sicurezza. L'implementazione L2TP di Tunnelr è in realtà più sicura del suo servizio OpenVPN.

Crittografia tunnel

ProPrivacy.com preferisce il sistema OpenVPN. Tuttavia, OpenVPN è una libreria di procedure e offre molte opzioni di crittografia diverse. Il codice di crittografia preferito per OpenVPN è AES, commissionato dal governo degli Stati Uniti ed è il codice più utilizzato nel settore VPN. Tunnelr utilizza la crittografia AES per le sue connessioni VPN L2TP e la utilizza con una chiave a 256 bit. Questo offre un ottimo livello di sicurezza ed è il sistema di crittografia scelto dai migliori servizi VPN per la loro implementazione OpenVPN.

Tunnelr non usa AES nel suo OpenVPN. Invece, usa Blowfish. Alcune persone sono sospettose di AES perché è stato creato per il governo degli Stati Uniti. Temono che AES possa avere una backdoor segreta che consente ai servizi segreti di accedere a tutti i messaggi crittografati. Blowfish è una buona cifra alternativa per coloro che preferirebbero evitare AES.

Blowfish va bene. Tuttavia, non va bene come AES. La principale caratteristica di sicurezza di qualsiasi codice di crittografia risiede nella lunghezza della sua chiave di crittografia. Più è lunga la chiave, più è difficile sfondare l'esecuzione di un programma che tenta ogni possibile combinazione di tasti. Alcuni sostengono che una chiave a 128 bit sia abbastanza lunga e richiederebbe troppo tempo per rompersi al volo. Nominalmente, Tunnelr utilizza una chiave a 128 bit per Blowfish nel suo sistema OpenVPN. Tuttavia, vengono sollevati dubbi dai file di registro delle connessioni del servizio. Questi messaggi di avviso emettono durante la procedura di connessione. Questi avvisi indicano che una chiave inferiore a 128 bit non è sicura. Suggeriscono che Tunnelr sta usando una chiave di 64 bit. Questo è molto insicuro e molto al di sotto del livello di sicurezza offerto da quasi tutti gli altri servizi VPN nel mondo.

Vuoi saperne di più sulla crittografia VPN, perché non dai un'occhiata alla Guida alla crittografia VPN.

Sia Blowfish che AES utilizzano la stessa chiave per crittografare e decrittografare i messaggi. Ciò significa che sia il mittente che il destinatario devono avere la stessa chiave. Il coordinamento delle chiavi di crittografia è un potenziale punto debole della sicurezza perché i messaggi che consegnano le chiavi non possono essere crittografati dal codice. Per questo motivo, OpenVPN utilizza un sistema chiamato Transport Layer Security per proteggere la distribuzione delle chiavi di crittografia dei dati. TLS aiuta anche a stabilire connessioni e autentica l'identità di ciascun computer nella connessione.

TLS funziona con un sistema di crittografia a chiave pubblica, chiamato RSA. Con RSA, la chiave che decodifica i dati è diversa da quella che li crittografa. Non è possibile derivare la chiave di decodifica semplicemente conoscendo la chiave di crittografia. La chiave di crittografia può essere resa pubblica perché tutte le terze parti che sarebbero mai in grado di fare con essa è crittografare un messaggio che solo il proprietario della chiave privata potrebbe mai decifrare.

Ancora una volta, la forza del codice RSA risiede nella lunghezza delle sue chiavi. RSA ha bisogno di chiavi molto più lunghe di AES e Blowfish. In genere le VPN utilizzano chiavi RSA di 1024, 2048 o 4096 bit. La chiave RSA a 1048 bit non fornisce una protezione sufficiente. La maggior parte delle VPN utilizza una chiave a 2048 bit per la crittografia RSA. Tunnelr appartiene a questa categoria. Le migliori VPN al mondo utilizzano la crittografia RSA a 4098 bit.

Tunnelr non fornisce la propria app. Ciò significa che perde l'opportunità di fornire le misure di sicurezza extra che includono le migliori VPN. La più importante di queste funzioni mancanti è la protezione WiFi automatica e un kill switch.

La protezione WiFi automatica impedirà al dispositivo di connettersi a hotspot WiFi a tua insaputa. Qualsiasi VPN ti proteggerà da ficcanaso e falsi hotspot WiFi una volta attivata la VPN. Tuttavia, gli hacker creano hotspot aperti che non richiedono una password e il tuo dispositivo può connettersi a questi automaticamente a tua insaputa. Poiché una VPN ha bisogno di una connessione costante per essere efficace, passare attraverso l'impronta del segnale di diversi hotspot mentre si cammina per la città significa che la connessione VPN verrà interrotta quando si esce di casa.

Un kill switch funzionerebbe anche come protezione WiFi automatica perché blocca l'accesso a Internet sul tuo dispositivo quando la VPN non è attiva. Questa funzione è utile anche per gli scenari in cui la connessione a Internet si interrompe brevemente. Le app continueranno a cercare di ottenere risposte ai loro messaggi, quindi se l'interruzione della connessione non persiste, alla fine riceveranno i loro messaggi. Se Internet scende abbastanza a lungo, perderai la tua connessione VPN, quindi quelle app che riprenderanno le loro comunicazioni Internet invieranno messaggi con il tuo vero indirizzo IP su di loro, soffiando così la tua copertura. Quindi, un kill switch sarebbe una funzione molto utile e renderebbe Tunnelr più sicuro.

Privacy di Tunnelr

Tunnelr sembra avere ottime misure sulla privacy. Tuttavia, il sito Web non è del tutto chiaro su quali informazioni siano archiviate. Una cosa che è ben comunicata è il fatto che Tunnelr non conserva i dettagli del pagamento. Tutti i pagamenti vengono elaborati da un'altra società e quindi tutte le informazioni che si trovano sul tuo conto bancario, come il tuo indirizzo, non arrivano a Tunnelr. Ciò interrompe un canale che i pubblici ministeri potrebbero utilizzare per rintracciarti alla tua porta.

Il sito Web non afferma esplicitamente che il servizio non registra il tuo indirizzo IP e non lo salva come identificatore nei suoi registri. Se il servizio mantiene tali registri, una citazione per i loro record fornirebbe un percorso per i pubblici ministeri per rintracciarti. Questo perché il tuo indirizzo IP appartiene davvero al tuo ISP, e quella società rinuncerà ai record di chi stava usando quale indirizzo IP a che ora, insieme al nome e all'indirizzo del cliente.

La forza di una politica sulla privacy è fortemente imposta dai Termini di servizio della VPN. Questa è una promessa legale, quindi le aziende di solito si assicurano di consultare un avvocato quando lo scrivono. Tunnelr fa alcune dichiarazioni nella sua pagina FAQ relative ai Termini di servizio. Il documento effettivo è accessibile solo tramite un piccolo link di stampa nella parte inferiore del modulo di iscrizione. La politica sulla privacy contenuta in questa dichiarazione è breve e vaga.

Vuoi saperne di più sulla crittografia VPN, perché non dai un'occhiata alla guida alla privacy di Ultimate.

Non vi è alcuna menzione da nessuna parte sul sito se il download P2P sia consentito. Tuttavia, la dichiarazione FAQ sulla privacy dichiara che la società non pratica alcuna ispezione approfondita dei pacchetti. DPI sarebbe necessario per consentire all'azienda di capire se i clienti utilizzavano il protocollo BitTorrent. Quindi, se il servizio non ha un metodo per rilevare le attività di condivisione dei file, non ha alcuna possibilità di vietarlo.

I tuoi dati sono vulnerabili al sequestro ovunque siano archiviati. Tunnelr afferma che nessun registro di connessione o informazione dell'utente è memorizzata sui suoi server VPN. Tuttavia, la società accumula informazioni presso la propria sede al fine di garantire la qualità del servizio. Un contratto legale deve contenere i nomi delle parti coinvolte. Le dichiarazioni su un sito Web possono essere interpretate come promesse legalmente vincolanti. Tuttavia, non vi è alcuna traccia di un indirizzo o persino il nome di una società sul sito, quindi non c'è nessuno che sostenga tali promesse. I Termini di servizio affermano che la giurisdizione del contratto è quella in cui risiedono i proprietari di Tunnelr. Tuttavia, non indica chi sono o dove si trovano.

La notifica sul copyright nella parte inferiore del sito Tunnelr afferma che il sito è di proprietà di Cloudsy.com. L'indirizzo Cloudsy ospita un sito Web a pagina singola che dice solo "Costruiamo (spesso) cose." Un controllo sulla registrazione del nome di dominio per entrambi i siti mostra che sono di proprietà di Kayla Selans di Apopka, in Florida. I siti sono registrati presso un indirizzo di residenza. Ciò implica che il servizio potrebbe esaurirsi in una stanza di riserva, il che significa che è improbabile che il fornitore abbia il proprio dipartimento legale.

Gli Stati Uniti sono una brutta posizione per un servizio di privacy, in particolare per quanto riguarda la condivisione di file. Il download di materiale protetto da copyright senza autorizzazione è illegale negli Stati Uniti e può essere perseguito come reato. È improbabile che una singola operazione commerciale sia in grado di resistere alle pressioni delle forze dell'ordine o degli avvocati del diritto d'autore, qualora venga esercitata una pressione. Quindi, è meglio sperare solo che la società non registri gli indirizzi IP nei suoi registri.

Supporto Tunnelr

Non devi essere un abbonato per accedere alla pagina FAQ del sito.

Il sistema di domande frequenti contiene molte informazioni, ma perde alcuni dei fatti importanti, ad esempio se è consentito il download P2P o la lunghezza della chiave di crittografia per Blowfish.

La pagina delle esercitazioni è indicizzata dal sistema operativo. Tuttavia, il fatto che non esiste una categoria per Windows 10 indica che il sito non viene aggiornato molto frequentemente.

Le guide all'installazione non coprono l'intero processo di configurazione. Ad esempio, non ci sono informazioni su come ottenere tutti i file OVPN per il sistema OpenVPN nella cartella corretta sul computer. Ho rinunciato a provare a installare Viscosity perché non c'erano istruzioni su come ottenere i file di configurazione nel sistema.

Non devi essere un abbonato per inviare un messaggio al team di assistenza clienti. C'è un collegamento alla schermata del biglietto nel piè di pagina del sito. Dopo aver impostato un account, è possibile accedere al modulo di contatto dalla Dashboard.

Una volta inviata la richiesta, riceverai un'email di conferma dell'avvenuta invio. Puoi verificare lo stato del tuo biglietto facendo clic su un collegamento nell'e-mail. Tuttavia, l'accesso al record è un po 'contorto. Devi inserire il tuo indirizzo e-mail e il numero del biglietto e quindi richiedere che ti venga inviato un link di accesso.

Quindi ricevi un'e-mail con un link al biglietto.

Non ho mai avuto una risposta alla domanda di cui sopra. In realtà, non ho mai avuto una risposta a nessuno dei miei ticket di supporto, nonostante abbia aspettato tre settimane prima di completare questa recensione.

Il processo

Iscrizione

Anche se hai deciso di iscriverti per un abbonamento a pagamento, devi sostenere la prova gratuita. Fai clic su uno dei pulsanti di prova gratuiti sul sito per configurare un account.

Una volta completato questo modulo, verrai indirizzato alla dashboard dell'account. Il nome utente e la password che hai creato nel modulo Iscriviti sono i tuoi dati di accesso per la Dashboard e l'app VPN. La prima volta che accedi alla Dashboard, ricevi una notifica quando scadrà la versione di prova gratuita, che dura due ore e mezza.

Quando sei pronto per l'acquisto, devi andare al "Effettua un pagamento" pagina, a cui si accede tramite un collegamento nella "Fatturazione & pagamenti" menù.

Seleziona un periodo di abbonamento e premi il pulsante Avanti. Quindi inserisci i dettagli del pagamento. Puoi pagare con una carta di credito o tramite PayPal.

Una volta elaborato il pagamento, riceverai un'email di conferma e la fattura pagata diventa visibile nel "Visualizza fatture pagate" sezione della Dashboard. Se hai accettato un accordo di pagamento ricorrente, questo è visibile nel "Gestisci le iscrizioni" sezione della Dashboard.

Il client VPN Windows Tunnelr

Puoi scegliere tra app, che sono OpenVPN GUI e Viscosity. La viscosità è gratuita per 30 giorni, ma devi acquistarla per $ 9. Sebbene Viscosity abbia un aspetto migliore rispetto al programma OpenVPN GUI, non è così facile da configurare. Neanche la GUI di OpenVPN è così facile da configurare.

Segui un collegamento nel Dashboard a una pagina di domande frequenti che spiega il processo di installazione. Questo ha diversi collegamenti per scaricare il programma di interfaccia grafica OpenVPN. L'opzione migliore è fare clic sul primo di questi collegamenti.

Questo collegamento porta a una pagina del sito Web dell'organizzazione OpenVPN. Fare clic sul file .exe nella tabella mostrata nella parte inferiore di questa pagina. Questo scarica un file di installazione.

Fare clic sul file scaricato per installare il programma. Fare clic sulla procedura guidata di installazione per completare.

Torna alla Dashboard e fai clic su "Scarica il pacchetto." Questo avvia un download. Fare clic sul file scaricato per aprire la cartella zip che contiene le impostazioni per la connessione OpenVPN. Estrarre i quattro file che iniziano con "tunnelr" nella cartella C: \ Programmi \ OpenVPN \ config.

Il programma di installazione dovrebbe creare un collegamento OpenVPN sul desktop.

Fare clic su questo per eseguire l'app. Non vedrai l'app aperta in una finestra sul desktop. Al contrario, l'app viene eseguita in modalità ridotta. Nella barra delle applicazioni vedrai l'ora e la data in basso, un'icona che assomiglia a uno schermo di computer con un lucchetto. Se non lo vedi, fai clic sulla freccia su nella barra delle applicazioni per visualizzare le icone nascoste.

Fare clic con il tasto destro sull'icona per accedere al menu dell'app.

Non vedrai un elenco di posizioni dei server, perché a questo punto hai scaricato solo il file di configurazione per un server. Questo primo file di configurazione ti collega al server Tunnelr di New York, che è l'impostazione predefinita.

Fai clic su Connetti per avviare la VPN. Viene visualizzata una finestra in cui è necessario inserire il nome utente e la password specificati durante la creazione dell'account.

Se si desidera scegliere di connettersi a un altro server, il consiglio del sito Tunnelr è di modificare il file OVPN che è stato copiato nella directory OpenVPN \ config durante l'estrazione dal file zip scaricato. La guida consiglia di consultare la pagina di stato del server per ottenere il nome e l'indirizzo IP del server, sostituendo questi dettagli nel file OVPN. Si arriva al file selezionando "Modifica config" dal menu dell'app.

Le due informazioni che indirizzano al server a cui connettersi sono evidenziate sopra. In effetti, devi solo cambiare il nome del server, che è nyc.tunnelr.com nell'immagine sopra.

Ottieni il nuovo nome del server dalla pagina Stato server dell'area client nel sito Web Tunnelr.

Questa non è una soluzione molto pratica e può essere un processo che richiede tempo che rallenta il processo di commutazione dei server.

Esistono due metodi migliori per creare file separati in modo da poter avere tutti i server elencati nel menu GUI di OpenVPN.

Il primo di questi è andare al file zip ed estrarre il file OVPN in una nuova cartella. Rinomina il file originale in tunnelr-nyc.ovpn. Fare clic con il tasto destro sul file e selezionare "aperta con" dal menu contestuale e nominare Blocco note. Sostituisci il nome del server e l'indirizzo IP nel file con quelli mostrati nella pagina Stato del server per un altro server. Fare clic sul menu e quindi "Salva come," dando un nuovo nome che sostituisce "nyc" con un identificatore per la nuova posizione del server. Assicurati di impostare il tipo di file su "Tutti i files." Ripetere questo processo fino a quando non si dispone di un file OVPN per ciascun server. È quindi necessario spostare questi 11 file nella cartella OpenVPN \ config nella directory Programmi.

In alternativa, fai in modo che il sito Web Tunnelr riscriva per te tutti quei file OVPN. Vai alla Dashboard e seleziona una posizione del server dal campo sopra la sezione download.

Selezionare un server e premere il tasto "Scarica il pacchetto" pulsante. Fare clic sul file zip scaricato ed estrarre il file OVPN in una cartella temporanea. Rinominare questo file in modo che abbia il nome del percorso del server. Ripeti questo processo per tutte le località. Ti ritroverai con molti file zip nella cartella Download. Tuttavia, è possibile eliminarli dopo aver estratto il file OVPN da ciascuno. Copia tutti i file OVPN nella directory OpenVPN \ config.

Questo processo è una grave detrazione per il servizio. Altre società VPN che si affidano alla GUI OpenVPN come interfaccia includono file OVPN separati per ciascuno dei loro server. Questi potrebbero essere facilmente creati da Tunnelr e inclusi insieme nel pacchetto di configurazione che rendono disponibili nella pagina Dashboard del loro sito.

Quando si hanno più file OVPN, il menu OpenVPN appare diverso. Ha voci di menu per tutte le posizioni dei server con i controlli VPN disponibili nei sottomenu.

Velocità tunnel (test DNS, WebRTC e IPv6)

Ho condotto test di velocità della VPN Tunnelr usando OpenVPN. Ho usato IPLocation.net per rilevare la posizione fisica dei server accessibili per il test. IPLocation ha riferito che il server VPN di New York si trovava a North Bergen, a nord di Union City nel New Jersey, attraverso l'Hudson da New York. Il server di Atlanta è stato confermato per essere ad Atlanta. Tutti i test nordamericani sono stati misurati su una connessione dalla Repubblica Dominicana a un server di prova a Miami. Il test viene eseguito a Miami senza una VPN attiva fornita una base per le prestazioni della VPN.

Per un test sulle prestazioni transatlantiche, mi sono collegato a un server di test a Londra. Dopo aver eseguito i test per trovare la velocità media su una connessione senza VPN, ho testato le velocità sulla connessione in esecuzione attraverso il server londinese di Tunnelr, che IPLocation ha riferito di essere a Londra.

In ogni caso, cinque test sono stati eseguiti con testmy.net.

I grafici mostrano le velocità più alte, più basse e medie per ciascun server e posizione.

Tunnelr si è comportato molto bene. Nei test nordamericani, le velocità sono state ridotte di appena il dieci percento circa. Nel test transatlantico a Londra, la connessione protetta da VPN è stata meno lenta del 5% rispetto alla connessione non protetta.

I siti di test ipleak.net e doileak.com sono buoni strumenti per verificare se una VPN ha modificato l'indirizzo IP di un utente. Mostrano anche i server DNS utilizzati dal computer. Questo è importante perché tali informazioni dovrebbero cambiare anche quando si attiva la VPN.

IPLeak ha riferito che il mio indirizzo IP era cambiato quando mi sono connesso al server di Londra del servizio VPN. Sfortunatamente, ha dimostrato che il mio computer stava ancora accedendo allo stesso server DNS. La connessione al server di New York dal Regno Unito ha modificato correttamente il mio indirizzo IP in uno da quella posizione. Tuttavia, IPLeak ha ancora rilevato l'accesso al mio normale server DNS nel Regno Unito e nessuna chiamata a nessun server DNS negli Stati Uniti. DoILeak ha confermato tutti questi risultati e ha anche notato che il fuso orario del mio computer era incompatibile con il fuso orario della mia posizione segnalata.

Il mio provider di servizi Internet non utilizza indirizzi IPv6, quindi non sono stato in grado di verificare le perdite IPv6.

Servizi di streaming

Mentre ero collegato al server londinese di Tunnelr, ho verificato se i servizi di streaming video con limitazioni geografiche mi permettessero di guardare i contenuti. BBC iPlayer non mi ha permesso di guardare nessun video. Tuttavia, quando sono passato dal browser a Kodi, sono stato in grado di guardare BBC iPlayer tramite il componente aggiuntivo Live Hub. Sia ITV che Channel 4 mi hanno permesso di guardare video, ma non ho avuto fortuna con Netflix UK.

Dopo essere passato al server VPN di New York, ho provato ad accedere ai video sui siti statunitensi. Sono stato in grado di guardare video su Netflix USA, ma non su ABC. NBC e CBS mi permettono entrambi di guardare l'intrattenimento nei loro siti.

Altre piattaforme

Un grande vantaggio di non avere app native è che Tunnelr può essere installato praticamente su qualsiasi sistema operativo. PPTP non è supportato in macOS o nelle versioni iOS dopo la versione 10. Tuttavia, è possibile impostare manualmente una connessione PPTP su Mac OS X, Windows, iOS prima della versione 10, Android, Linux, set-top box e router flash. L2TP può essere impostato manualmente su Windows, Mac OS X, macOS, iOS, Android e Linux.

È possibile utilizzare OpenVPN tramite la GUI OpenVPN e le app Viscosity su Windows. Puoi anche usare Viscosity su Mac o optare per Tunnelblick. I proprietari di Linux possono installare la GUI di OpenVPN. OpenVPN Connect funziona su dispositivi iOS e puoi anche ottenere una versione dell'app OpenVPN da Google Play per dispositivi Android. Puoi usare OpenSSH su computer Windows e Mac.

Conclusione della recensione di Tunnelr

Anche se non c'è "Riguardo a noi" pagina sul sito Web di Tunnelr, Kayla Selans, il proprietario del servizio, ha una pagina su about.me. Lì, spiega che ha rinunciato al suo lavoro al computer nel 2010 per concentrarsi sulla sua carriera di fotografo e ha avuto ancora meno tempo per l'IT dopo la nascita di un bambino nel 2012. Dato che la VPN potrebbe essere a corto di casa, lì probabilmente non sono molti membri del personale. Questo potrebbe spiegare perché il blog, il feed Twitter e la pagina Facebook vengono aggiornati molto raramente. Ciò spiegherebbe anche perché le pagine di aiuto del sito Web non sono state aggiornate per tenere conto di Windows 10 e perché i ticket di supporto non ricevono mai risposta.

mi è piaciuto

  • Indennità di cinque connessioni simultanee
  • Breve prova gratuita
  • Accetta PayPal
  • Anonimato dell'account
  • Nessun registro
  • Entra in Netflix USA

Non ne ero così sicuro

  • Posizione negli Stati Uniti

ho odiato

  • Nessun kill switch
  • Difficile da installare
  • Istruzioni incomplete
  • Nessuna risposta dall'help desk

Tunnelr ha un prezzo ragionevole, ma non sarebbe adatto a quelli in paesi come Francia, Spagna, Canada o Australia se vogliono entrare nella TV di casa mentre sono all'estero. Data la posizione della base operativa della VPN e l'apparentemente piccolo equipaggio che la gestisce, non ci sarebbe molta protezione per coloro che vogliono scaricare con i torrent.

Una rete server più grande, un'app personalizzata e un proprietario in loco renderebbero questo servizio VPN molto più attraente.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me