Recensione ElephantDrive

ElephantDrive

  • Prezzi

    A partire dal $ 10.00
    / mese

Prende il nome dal linguaggio che un elefante non dimentica mai e che il servizio "funziona per le arachidi", ElephantDrive è orgoglioso di offrire strumenti di archiviazione e backup di classe enterprise che erano originariamente riservati alle grandi aziende.

ProPrivacy.com Punto
7 su 10

Sommario

La possibilità di scegliere la propria crittografia rende sicuramente ElephantDrive uno da guardare, ma è sufficiente per competere con altri servizi cloud premium allo stesso prezzo? Lo scopriamo in questa dettagliata recensione di Elephant Drive.

Piace

  • Mensile & prezzi annuali scontati
  • sottoconti
  • Di facile utilizzo
  • Supporto multipiattaforma
  • Controllo delle versioni dei file
  • Sub-account

Non mi piace

  • Mancanza di politica a conoscenza zero
  • Closed-source
  • Basato negli Stati Uniti
  • Nessuna autenticazione a 2 fattori sul Web
  • Niente con cui visualizzare o modificare documenti

Prezzi & Disponibilità

ElephantDrive è diviso in quattro pacchetti, ciascuno destinato a un mercato diverso. Puoi entrare in contatto con un account gratuito impostato su 2 GB di spazio di archiviazione e 100 MB di limiti di caricamento, oppure estendere queste limitazioni con un periodo di prova gratuito di 30 giorni di tutti i livelli successivi in ​​cui è possibile eseguire l'aggiornamento, il downgrade e l'annullamento ogni volta che si sceglie.

Il livello Home è il più conveniente, al prezzo di $ 10 al mese per 1 TB di spazio di archiviazione.

Il pacchetto Home è adatto a privati ​​e famiglie, con un costo di $ 10 al mese per 1 TB di spazio di archiviazione. Esiste un livello di flessibilità per soddisfare il cliente, con spazio di archiviazione aggiuntivo disponibile a $ 10 al mese per ogni 1 TB aggiunto, fino a un massimo di 15 TB. Vale la pena notare che i caricamenti hanno un limite di 2 GB per file e che qualsiasi cosa di dimensioni maggiori verrà rifiutata. Gli account domestici sono disponibili su 10 dispositivi contemporaneamente e possono soddisfare 3 account secondari separati.

Le piccole imprese stanno meglio con il pacchetto Business da $ 20 al mese, con 1 TB di spazio di archiviazione di base. Costa $ 20 per 1 TB aggiunti questa volta, fino a un incredibile 50 TB, e i singoli caricamenti possono variare fino a 15 GB per file. ElephantDrive for Business può essere installato su 25 dispositivi diversi e consente fino a 20 account secondari diversi.

L'opzione Enterprise è in cima alla catena alimentare, progettata per le grandi aziende con oltre 100 dispositivi e oltre 100 account secondari. Ancora una volta, l'archiviazione di base inizia a 1 TB con ulteriori terabyte aggiunti a $ 30 ciascuno. Non c'è limite a quanto un'azienda può aggiungere questa volta e le dimensioni massime dei singoli file possono arrivare a ben 200 GB ciascuno.

Nota

Come incentivo al pre-acquisto di un anno intero, ElephantDrive si rade due mesi di sconto sui suoi pacchetti annuali. Basta moltiplicare uno dei prezzi sopra per 10 per capire il costo alla rinfusa proposto.

Caratteristiche

  • Controllo delle versioni dei file & recupero
  • Supporto per la condivisione di file
  • Sincronizzazione multipiattaforma
  • Integrazione del sistema operativo
  • Sub-Accounts
  • Accesso offline

Controllo delle versioni dei file & recupero

Mentre ElephantDrive non offre alcun modo per visualizzare o modificare i tuoi file, tiene traccia della cronologia delle versioni di tutto ciò che è caricato sul server. Ciò è particolarmente utile se i virus compromettono i tuoi dati o un progetto condiviso viene modificato un po 'troppo pesantemente, poiché puoi tornare a una delle molte versioni precedenti registrate.

A condizione che la cartella di backup sia sincronizzata, il che inizialmente mi ha causato alcuni problemi, è possibile personalizzare il modo in cui viene eseguito il backup dei file dalle Impostazioni di backup. Da qui, è possibile pianificare un backup, impostare esclusioni alla regola, regolare l'archiviazione e persino modificare il numero di versioni di file conservate e per quanto tempo.

Le opzioni di controllo delle versioni dei file sono complete, ma altamente incoerenti in quanto si sono rifiutate di funzionare durante i test.

Non vi sono limiti rigidi per quanto tempo è possibile archiviare le iterazioni precedenti, ma è indispensabile testare il controllo delle versioni dei file prima di iniziare, poiché potresti scoprire che le versioni precedenti non vengono salvate come previsto altrimenti. Anche dopo aver detto a ElephantDrive di archiviare indefinitamente le versioni dei file, dopo un giorno hanno continuato a scomparire senza spiegazioni.

Il controllo delle versioni dei file viene visualizzato su tutte le piattaforme, consentendo di fare clic con il pulsante destro del mouse sui file nel browser, in Esplora risorse e nel Finder di Mac o facendo clic sul simbolo informazioni (i) sulle applicazioni mobili. È anche possibile creare collegamenti di condivisione a versioni specifiche sul desktop e ripristinare intere cartelle che sono state modificate o eliminate.

Supporto per la condivisione di file

ElephantDrive semplifica la condivisione dei file, posizionando l'opzione nel menu di scelta rapida sul desktop e nel menu delle informazioni sulle applicazioni mobili. Ti verrà incontro un lungo link che puoi testare con il pulsante "Apri link" e limitare l'accesso aggiungendo una password. Sfortunatamente, non esiste un modo immediato per impostare un timer per quanto tempo è disponibile il collegamento.

La scadenza è impostata per impostazione predefinita su due mesi, ma può essere regolata manualmente nell'elenco Gestione collegamenti condivisi, situato nella sottotitolo Collegamenti. Navigando su "Azioni", ti verrà presentata la possibilità di impostare la tua data o revocare completamente l'accesso. Queste opzioni non presenti quando si crea il collegamento sono un piccolo inconveniente e qualcosa che vorrei vedere aggiornato in futuro, ma le opzioni di personalizzazione intrinseche non sono nulla su cui alzare il naso.

Cross-platform

Puoi accedere a qualsiasi file archiviato su ElephantDrive tramite il browser, ma la società ha rilasciato ufficialmente applicazioni su Windows, macOS, iOS 9.2 o successive, Android 2.3 o successive e varie distribuzioni Linux e dispositivi Network Attached Storage (NAS). ElephantDrive crea automaticamente una cartella "Everywhere" durante l'installazione che collega tutti i dispositivi collegati e promette di sincronizzare immediatamente i file.

Integrazione del sistema operativo

ElephantDrive impedisce ai suoi utenti di caricare file tramite browser a causa di problemi di sicurezza intrinseci, rendendo le applicazioni obbligatorie per ottenere il massimo dal servizio. Per fortuna, ognuno di essi si integra nei rispettivi sistemi operativi per semplificare il processo.

Le cartelle dedicate vengono visualizzate in Windows Explorer e Mac Finder sul desktop, caricando automaticamente i file trascinati e rilasciati. All'utente viene inoltre concessa una serie di opzioni del tasto destro del mouse che rendono molto più semplice la condivisione di file e il ripristino di versioni precedenti.

Integrazione con Mac OS

Mentre il cloud si sincronizza continuamente in background, il centro di notifica di ElephantDrive si trova nella barra delle applicazioni accanto al tuo orologio. Questo sembra molto più stabile su Mac rispetto a Windows, poiché ho sperimentato una manciata di errori visivi ed errori nel mio tempo con il software.

Preferenze dell'unità Mac Elephant

Gli utenti di dispositivi mobili non dispongono di tutte le funzionalità con cui giocare, ma è presente l'integrazione del sistema operativo. Non è necessario avviare l'applicazione per inviare un file direttamente sul cloud, facendo semplicemente clic su "condividi" e scorrendo fino a trovare l'opzione ElephantDrive.

Sub-Accounts

Gli utenti ricevono automaticamente 3 account secondari quando acquistano il pacchetto Home e 20 account secondari con il livello Business, insieme all'account principale standard. Questi ti consentono di condividere il tuo spazio di archiviazione con altri utenti fidati senza dover separare le informazioni sensibili, dando invece loro accesso tramite il proprio indirizzo e-mail e password.

È possibile condividere lo spazio di archiviazione con un sottoconto del gruppo di lavoro oppure dividere e conquistare con sottoconti indipendenti.

Esistono due diversi tipi di account secondari a seconda di come si desidera condividere ElephantDrive. Gli account secondari del gruppo di lavoro hanno lo stesso accesso dell'account principale, condividendo lo spazio di archiviazione completo con singole password. Gli account secondari indipendenti scolpiscono uno spazio di archiviazione che gli altri possono utilizzare, impedendo loro di accedere alle cartelle e ai file degli altri a meno che non sia deliberatamente condiviso con loro.

La creazione di un account secondario richiede un certo grado di comunicazione tra le parti, in quanto deve essere effettuata dal proprietario e trasmessa al destinatario. Non viene inviato alcun indirizzo e-mail di conferma, ma gli invitati possono modificare la password assegnata dopo il primo accesso. Si noti che la modifica delle password può interferire con l'accessibilità dei file caricati in precedenza se l'utente ha scelto di crittografare i file personalmente, poiché le chiavi sono collegate alla password originale. Controlla la sezione Sicurezza tecnica sotto Privacy e Sicurezza per maggiori informazioni.

Privacy e sicurezza

Giurisdizione

Situato negli Stati Uniti e conforme al Framework di protezione della privacy UE-USA, ElephantDrive è oggetto di indagini da parte della FTC e di altri enti governativi. Questo non è l'ideale, dato che gli Stati Uniti sono stati più volte chiamati per la loro propensione alla sorveglianza e alla discutibile posizione sulla privacy. In particolare, non si desidera consegnare informazioni sensibili a una società che non prende alcuna precauzione per farle cadere nelle mani della National Security Agency (NSA).

Conoscenza zero

Questi problemi sono in qualche modo alleviati con una politica opt-in a conoscenza zero. Mentre ElephantDrive è trasparente sulla raccolta di quantità minime di informazioni personali identificabili (PII) come indirizzi e-mail, nomi e dettagli di pagamento necessari per eseguire il servizio, ti dà la possibilità di scegliere se gestire le tue chiavi di crittografia dall'azienda o personalmente utilizzando la tua password.

zero chiavi dell'azionamento dell'elefante di conoscenza

Il servizio afferma esplicitamente che il team che gestisce l'archiviazione dei tuoi file è separato da quelli che gestiscono le tue chiavi in ​​modo che tutto rimanga "completamente illeggibile da parte dei cattivi", tuttavia ciò non impedisce lo stesso intervento governativo e la sorveglianza che gli Stati Uniti sono noti per.

Raccomandiamo sempre la crittografia personale associata a un gestore di password.

La crittografia personale dei tuoi file ti farà stare tranquillo dai mandati del governo con la crittografia end-to-end, ma ElephantDrive si lava le mani per archiviare la password mentre viene utilizzata per proteggere i tuoi dati. Ciò comporta ulteriori responsabilità, in quanto non sarà possibile ripristinare la password e la modifica della password diventa notevolmente più difficile con il potenziale che i file diventino illeggibili. Fortunatamente, abbiamo elencato i migliori gestori di password per aiutarti a trovare una password più forte.

Puoi scegliere la terza opzione di non crittografare affatto, ma questo è qualcosa che sconsigliamo vivamente in quanto lascerà tutti i tuoi caricamenti vulnerabili.

Sicurezza tecnica

Indipendentemente dal metodo di crittografia scelto, tutti i file sono protetti sul lato client con crittografia AES-256 di livello militare prima che escano dal sistema. Trasferiti su un solido canale SSL a 128 bit, i tuoi dati sono protetti dagli attacchi man-in-the-middle fino a quando non raggiungono i server sicuri di ElephantDrive, dove continuano a utilizzare la crittografia a riposo.

L'azienda utilizza un approccio di "Open Design" ai suoi sistemi, consentendo agli esperti di sicurezza indipendenti autorizzati di rivedere le pratiche e il feedback di ElephantDrive su potenziali difetti e vulnerabilità, siano esse teoriche o già esistenti. Al momento, ElephantDrive non supporta l'autenticazione a due fattori.

Problemi

Crittografia del browser

ElephantDrive reindirizza automaticamente i caricatori dalla versione del browser ai rispettivi programmi della piattaforma, affermando che le sue applicazioni sono molto più sicure. È probabile che l'azienda riconosca che le lingue basate su Javascript non sono le migliori per la sicurezza e ha impedito il caricamento dei browser come segno di fiducia per la sua base di utenti, ma questo è un presupposto che per il momento non è confermato.

Per elaborare, l'aggiornamento di un'applicazione richiede il riconoscimento da parte dell'utente al fine di procedere, con note di patch di accompagnamento per la trasparenza. La crittografia del browser, d'altra parte, accetta qualsiasi codice inviato dall'editore e richiede agli utenti di fidarsi implicitamente delle intenzioni dell'azienda. Fortunatamente, questo non sembra essere un problema qui, anche se il download e il reindirizzamento all'applicazione rimuovono un po 'di convenienza dal processo.

Closed-source

Nonostante la trasparenza senza precedenti sui suoi sistemi, ElephantDrive mantiene la sua architettura chiusa. Questa è una pratica completamente standard che aiuta il servizio a rimanere competitivo nel mercato del cloud, ma senza la possibilità di dire cosa sta succedendo al di sotto di noi stessi, dobbiamo semplicemente prendere in considerazione la società che tutto è come si dice che sia.

Supporto

Il supporto di ElephanDrive è piuttosto carente rispetto alla concorrenza, facendo molto affidamento sul suo Centro assistenza e su un blog che viene aggiornato una manciata di volte all'anno. Accetta richieste via e-mail, ma i tempi di risposta variano in base al momento dell'invio e all'argomento. Non si può dire se esiste un sistema di priorità su più livelli per i membri paganti, ma è chiaro che al sistema attuale manca un servizio che costa $ 10 + al mese.

Facilità d'uso

Desktop

Poiché le applicazioni sono un requisito per sfruttare appieno ElephantDrive, si pone molta enfasi sul loro rendimento. L'integrazione si estende su Windows Explorer e Mac Finder, rendendo incredibilmente facile l'accesso ai tuoi file sia che tu presti attenzione al tutorial iniziale o meno.

Finder per mac su disco Elefante

Purtroppo, le opzioni della barra delle applicazioni sono molto più frammentate, con Preferenze, Backup e accesso ai file suddivisi anziché interconnessi attraverso i sottotitoli. Questo rende leggermente scomodo apportare modifiche e incredibilmente frustrante quando l'interfaccia utente fallisce inspiegabilmente. Metto anche in dubbio l'affidabilità della sincronizzazione, poiché i parametri che ho impostato sull'applicazione desktop raramente vengono trasferiti su altre versioni.

La presentazione è un po 'datata, dato che la società risale al 2006 e può essere lenta, ma tutte le funzionalità che ti aspetteresti sono presenti e spiegate. Tuttavia, c'è molto da desiderare con le applicazioni desktop che ElephantDrive spererà di rivisitare in futuro.

Mobile

Scaricare ElephantDrive su Android è già un po 'più complicato con due diverse applicazioni sul Play Store. Uno è chiaramente etichettato ElephantDrive Legacy, che non è più supportato dalla società, mentre l'opzione intitolata ElephantDrive è l'applicazione corrente che dovresti scaricare.

App mobile

L'esperienza è già più piacevole della sua controparte desktop, con elementi visivi più puliti e opzioni pronte al clic di un pulsante. È facile eseguire il backup di contatti, foto e video sul tuo dispositivo mobile con pochi tocchi, puoi limitare il portatile al Wi-Fi solo se i tuoi dati sono consapevoli e la condivisione dei file è quasi senza sforzo.

Vale la pena notare che all'applicazione mobile mancano alcune funzionalità, come la possibilità di modificare i tipi di crittografia e aggiungere account secondari, ma rimane di gran lunga la versione più soddisfacente di ElephantDrive. Ho notato alcuni singhiozzi durante il mio tempo con il servizio, ma tutti questi sono stati risolti con un riavvio dello smartphone.

Browser

Nessun download è richiesto per le versioni del browser, anche se presenta delle limitazioni che ElephantDrive stesso fa del suo meglio per evidenziare. L'interfaccia è moderna e piacevole da navigare, che ti consente di accedere e scaricare tutti i tuoi file ma ti impedisce di caricarli. Abbiamo discusso del perché questo potrebbe essere nella sezione Crittografia del browser in Problemi, ma questa è una funzionalità fondamentale che rende la versione del browser inutilizzabile senza essere associata a un'applicazione.

Elephant drive nel browser

Tuttavia, la versione del browser di ElephantDrive rimane l'hub più importante, fungendo da luogo di fatto per apportare modifiche al tuo account e aggiungere account secondari.

Pensieri finali

L'obiettivo di ElephantDrive è chiaro, mirato alla crescente necessità di archiviazione di backup. Questo è qualcosa che fa particolarmente bene nel mercato NAS, ma forse non altrettanto per le controparti consumer. I piani tariffari sono versatili, in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze dei clienti con la possibilità di aggiungere spazio di archiviazione per un capriccio a un costo aggiuntivo, ma questi costi sono un po 'alti quando non riesce a soddisfare gli standard che ci aspettiamo quando si raddoppia- cifre su base mensile.

La società continua a stupirmi per il suo imminente atteggiamento nei confronti della trasparenza e dell'implementazione delle opzioni, consentendo agli utenti di scegliere come vogliono crittografare i propri dati. Questo è un approccio unico che spesso manca ai suoi concorrenti, ma non distrae dalla mancanza intrinseca di supporto per un servizio premium e manca un'autenticazione a due fattori imperdonabile per una piattaforma incentrata sulla sicurezza.

Sono convinto che ElephantDrive abbia la visione di diventare uno dei principali contendenti sul mercato, ma fino a quando la disparità nelle applicazioni non viene risolta o il prezzo non viene adeguato, è difficile raccomandare ElephantDrive così com'è attualmente quando ci sono alternative migliori.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me