Esperimento Mozilla per pubblicizzare ProtonVPN agli utenti di Firefox negli Stati Uniti

Mozilla, la società dietro il famoso browser Firefox, ha annunciato di aver stretto un accordo con ProtonVPN. L'accordo commerciale che dovrebbe iniziare domani, 24 ottobre, servirà le pubblicità di ProtonVPN ai consumatori che vivono negli Stati Uniti che utilizzano l'ultima versione "Quantum" del browser (Firefox 62).

Secondo il post del blog di Mozilla, un gruppo "casuale" di utenti americani verrà offerto l'annuncio - che apparirà nell'angolo in alto a destra della finestra di Firefox. Secondo l'azienda, per il momento, l'annuncio è solo un "esperimento".

Nel suo post sul blog sull'argomento, Mozilla afferma che "sta avviando il processo di esplorazione di nuove fonti aggiuntive di entrate in linea con la nostra missione". Tale missione è duplice: rafforzare i suoi flussi di entrate e creare stabilità all'interno dell'azienda - promuovendo al contempo prodotti e strumenti che promuovono una migliore salute online.

Gli utenti di Firefox che decidono di iscrivere Mozilla e Proton alla promozione, potranno iscriversi per un account mensile di ProtonVPN al costo di $ 10 al mese. A differenza di quanto viene segnalato in modo errato altrove, questo non è più costoso. Sebbene sia possibile ottenere ProtonVPN su base annuale al costo di $ 8 al mese, l'abbonamento mensile ProtonVPN Plus è sempre costato $ 10 dollari.

ProtonVPN e partnership Mozilla

Tagliare l'intermediario

Questa negoziazione sperimentale tra ProtonVPN e Mozilla è decisamente interessante. Al momento la stragrande maggioranza degli utenti VPN si affida a siti Web come ProPrivacy.com per apprendere informazioni sulle VPN. Esistono letteralmente centinaia di VPN sul mercato e la qualità e i prezzi di tali servizi variano notevolmente. Questo rende la scelta di una VPN abbastanza difficile, specialmente per le persone che entrano nel mercato.

A causa di una raffica di notizie negli ultimi anni (incluso l'ormai famigerato scandalo Facebook Cambridge Analytica), le persone negli Stati Uniti si stanno rapidamente svegliando al fatto che i loro dati vengono raccolti - non solo dai servizi di social media - ma anche da altri giganti della tecnologia come Google e Microsoft; nonché da società di telecomunicazioni come Verizon e AT&T.

Nell'aprile del 2017, l'amministrazione Trump ha approvato leggi che consentono agli ISP di conservare le abitudini di navigazione web degli utenti e venderle a terzi. Ciò significa che una VPN è l'unico modo per impedire agli ISP di raccogliere e diffondere legalmente le abitudini di navigazione web sui cittadini statunitensi a terzi. Sfortunatamente, nonostante un aumento delle persone che acquistano abbonamenti VPN in Nord America da quando la legge è stata modificata, il 47% dei cittadini rimane ignaro dell'esistenza di VPN.

Di fatto, sebbene le statistiche rivelino che il 95% dei cittadini statunitensi è "piuttosto preoccupato" o "molto preoccupato" su come le aziende utilizzano i propri dati, solo il 17% utilizza attivamente una VPN. Ciò dimostra che c'è ancora molto lavoro da fare negli Stati Uniti per aumentare la consapevolezza dell'importanza delle VPN.

Annuncio Mozilla

Una campagna intelligente

Con l'83% degli utenti di Internet statunitensi che non riescono ancora a proteggere la propria privacy con una VPN, Mozilla e ProtonVPN hanno deciso di lanciarsi sull'influenza di Firefox. Negli Stati Uniti circa l'80% della popolazione (260 milioni di persone) utilizza Internet. Ciò significa che 216 milioni di persone non hanno ancora una VPN.

Negli Stati Uniti, circa il 5% degli utenti di Internet naviga in Internet utilizzando Firefox. Ciò significa che Mozilla ha l'opportunità di pubblicizzare VPN per circa 10 milioni di cittadini. E, se Mozilla decidesse di implementarlo in tutto il mondo, potrebbe istruire circa 170 milioni di utenti di Internet sui vantaggi delle VPN.

Certo, qui su ProPrivacy.com, preferiremmo che i consumatori statunitensi potessero scegliere un po 'di più. È vero che ProtonVPN è un'azienda rispettabile che viene con provenienza; essendo stato fondato dai produttori di Proton Mail. Con questo in mente, Mozilla ha scelto bene (anche se posso pensare a VPN migliori per la privacy e anche con molte altre opzioni più economiche).

Nonostante ciò, in generale plaudiamo agli sforzi di Mozilla per educare il pubblico americano sull'importanza delle VPN. La nostra unica critica è che preferiremmo che Mozilla rivelasse anche ai suoi utenti che ProtonVPN offre una versione gratuita della VPN che possono usare se sono in difficoltà per soldi.

Dopotutto, quando la privacy delle persone è in gioco, il denaro non dovrebbe essere un ostacolo. E, sebbene ci siano molti soldi da guadagnare pubblicizzando la versione a pagamento di ProtonVPN, le persone meritano sempre di essere informate del fatto che ci sono opzioni VPN gratuite disponibili sul mercato.

Modificato il 24/10/2018 per aggiungere: è ora emerso che Mozilla pubblicherà l'annuncio sperimentale per i consumatori in varie circostanze: quando visitano siti Web in streaming, quando si collegano a "una rete wifi non protetta con un portale captive" (come nella hall di un hotel) o quando visitano uno qualsiasi dei 65 domini del provider VPN. Il fatto che agli utenti di Firefox venga offerta la pubblicità di ProtonVPN quando visitano domini VPN concorrenti, rafforza la realtà che la preoccupazione principale di Mozilla è quella di vendere ProtonVPN (piuttosto che istruire le persone sulla sicurezza della VPN). A chiunque abbia servito l'annuncio di Mozilla è (di nuovo) consigliato di guardarsi intorno prima di scegliere ProtonVPN.

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me