L’accessorio “Lifelogging” di Google Clips è un passo troppo avanti?

L'ultimo accessorio di Google, Clips, è una fotocamera indossabile automatica che apprende i volti dei tuoi più cari. Promette di trasformare il modo in cui catturi i ricordi di famiglia, ma è meglio di uno smartphone? O è solo inquietante?

Che cos'è Google Clips?

Il tentativo di Google di rilanciare la tendenza del life-lifing viene commercializzato esclusivamente alla generazione del "sharenting" - il 44% dei genitori che condividono le foto della loro famiglia sui social media.

La fotocamera portatile apprende il volto degli umani e degli animali con cui interagisci più frequentemente. Usa queste informazioni per decidere quando effettuare clip di sette secondi di qualunque cosa, o con chi, potresti interagire.

Utilizzando l'app Google Clips, puoi quindi rivedere e curare tutte le clip che ha realizzato durante il giorno. Puoi condividere quelli che ti piacciono con il tuo social network.

Google ha sottolineato che, come con una fotocamera convenzionale, tutte le immagini rimangono crittografate sul dispositivo fino a quando non si sceglie di rimuoverle. Tuttavia, la notizia del rilascio ha portato con sé paure familiari per la privacy e la sicurezza.

lifelogging

Lifelogging è il monitoraggio e l'archiviazione dei tuoi dati personali e non è una novità. Molti di noi ora utilizzano app di monitoraggio della salute precaricate sui nostri telefoni. Questi monitorano i dati su dove ci esercitiamo, per quanto tempo e persino sulla nostra frequenza cardiaca, sulla forma fisica generale e sui livelli di stress.

L'esempio di maggior successo è la videocamera indossabile GoPro. Questo è diventato popolare tra i fanatici dello sport. Ha visto YouTube inondato da clip di punto di vista di drogati di adrenalina che sfrecciano giù per le montagne e saltano fuori dagli aerei.

Le immagini di registrazione della vita sono in circolazione dal progetto MyLifeBits di Microsoft nel 2001. Tuttavia, nonostante la gamma di hardware e app disponibili, la pratica non è riuscita a stabilirsi.

In che modo Google Clips prevede di cambiarlo?

In apparenza, Google Clips non sembra fare nulla di radicalmente diverso dai precedenti tentativi di farci registrare la vita, come l'Autografo ormai defunto. Dopo aver cessato le operazioni a ottobre 2016, la fotocamera "intelligente" di Autographer ha utilizzato un software simile a Google per scegliere quando scattare le foto migliori.

Una grande differenza è che Clips realizzerà video di sette secondi. È possibile scegliere fermi immagine tra questi quando si rivede ciò che il dispositivo ha registrato.

La più grande sfida che Google affronta non è quella di altri dispositivi indossabili, ma come distinguere i Clip dagli smartphone. A tal fine, Google fa appello alla natura imprevedibile della vita familiare. In sostanza, quando hai tolto il telefono dalla tasca, potresti aver perso le prime parole di tuo figlio o il tuo pappagallo che ha imprecato a tua suocera.

Le clip significheranno che il tuo telefono rimane in tasca e tu rimani nel momento. Tuttavia, sarà sufficiente rimuovere questo piccolo inconveniente per convincere le persone a catturare ogni momento della vita del loro bambino?

Perché le persone sono preoccupate per Google Clips?

Google ha voluto sottolineare le funzioni di sicurezza e protezione che ha incluso nella progettazione del dispositivo Clips. Tutte le immagini rimangono crittografate fino a quando non decidi di caricarle dall'app. Non è possibile caricare immagini direttamente dal dispositivo. La fotocamera dispone anche di una luce a LED, che si accende durante la registrazione. Ciò significa che puoi interrompere la registrazione di tutto ciò che non vorresti condividere o conservare.

La recente attenzione dei media sulla registrazione della vita, tuttavia, non ha fatto nulla per calmare le apprensioni del pubblico sulla tecnologia.

Il recente adattamento di Netflix del tecno-thriller del 2003 di Dave Eggers, The Circle, si concentra sulle conseguenze disastrose di una macchina fotografica indossabile stranamente simile. Elon Musk ha aggiunto alle preoccupazioni con un recente commento che la tecnologia "non * nemmeno * sembra * innocente".

Questo non sembra nemmeno * innocente

- Elon Musk (@elonmusk) 7 ottobre 2017

Quali sono i pericoli di Google Clips?

Google Clips si collega al tuo dispositivo tramite WiFi. Ciò fornisce una vulnerabilità agli hacker. Tuttavia, dovrebbero essere piuttosto determinati a superare la crittografia di Google.

Un problema più grande si presenta quando carichi le immagini, diciamo, sui social media. Quando una fotografia viene caricata online, contiene metadati EXIF. Questi sono dati sulla fotografia stessa. Ciò include la data e l'ora in cui è stato utilizzato, il tipo di dispositivo utilizzato per utilizzarlo e persino il tuo indirizzo IP.

Fortunatamente, ci sono alcuni modi per rimuovere i metadati dalle tue foto prima di caricarle:

  • Su finestre, fare clic con il tasto destro del mouse sulle foto richieste e selezionare Proprietà. Da qui, selezionare il Dettagli scheda e fare clic Rimuovi proprietà e informazioni personali.
  • Su iOS, è un po 'più difficile. Avrai bisogno di un'app di terze parti per rimuovere i dati. Il primo passo è aprire l'immagine in modalità anteprima. Da qui, selezionare il Utensili menu a discesa e selezionare Mostra ispettore. Sotto il EXIF scheda, puoi vedere tutte le informazioni codificate nella foto. Se non ci sono dati qui, ottimo. Se esiste, avrai bisogno di software come Photo EXIF ​​Editor (disponibile per $ 0,99 sull'App Store).

Anche con i dati EXIF ​​rimossi, gli hacker possono comunque accedere al tuo indirizzo IP da un'immagine caricata. Il modo migliore per aggirare questo è utilizzare una rete privata virtuale (VPN) per mascherare il tuo vero indirizzo IP.

Puoi utilizzare una VPN su dispositivo mobile poiché la maggior parte dei servizi offre app VPN iOS e APK VPN Android, tuttavia, altri sistemi operativi mobili non sono altrettanto supportati. Quando si tratta di supporto per computer, la maggior parte dei servizi offre client VPN Windows e servizi VPN Mac, tuttavia, i client VPN Linux personalizzati sono molto più difficili da trovare.

Crediti immagine: Ruslan Guzov / shutterstock.com, Kathy Hutchins / shutterstock.com, George Rudy / shutterstock.com, boonchoke / shutterstock.com

Brayan Jackson
Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me