Le scuole scansionano le impronte digitali e questo utente Mumsnet non è contento

Questa settimana, un genitore preoccupato si è recato nel popolare forum Mumsnet per chiedere agli altri utenti come si sentono riguardo alla scansione dei propri figli. Nel post, la mamma di due ha scritto:


"Attualmente, la scuola ha un sistema di utilizzo delle carte chiave per entrare negli edifici e comprare il pranzo ... La scuola vuole passare a un sistema di riconoscimento delle impronte digitali da settembre ... Apparentemente, l'immagine reale delle impronte digitali non lo farà essere memorizzato, ma invece un algoritmo basato su punti unici che sono stati presi dall'immagine dell'impronta digitale.

Non posso proprio dire perché mi sento a disagio con questo, ma sono ... sono irragionevole rifiutarmi di permetterlo?"

In tutto il mondo, le scuole scelgono di utilizzare la scansione biometrica delle impronte digitali per consentire ai bambini di entrare in sicurezza nei campus scolastici, negli edifici e persino per pranzare. Tuttavia, c'è un crescente allarme tra i genitori sul fatto che tali scansioni possano essere motivo di preoccupazione.

Il costante assalto della copertura mediatica degli scandali di Facebook, degli eventi di hacking e della diffusione della tecnologia di riconoscimento facciale nei luoghi pubblici sta facendo capire alle persone che la privacy dei dati avrà un impatto sulle generazioni future. Ciò sta facendo sì che alcuni genitori si chiedano quali potrebbero essere esattamente le ripercussioni del consentire scansioni biometriche nelle scuole.

Tornando su Mumsnet, questo non sembra essere il caso, poiché altri genitori si sono affrettati a dire al poster originale che non hanno nulla di cui preoccuparsi. SylviaAndSydney ha risposto rapidamente che sua "figlia l'ha usata negli ultimi quattro anni del liceo" e crede che "sia una buona idea". Un altro utente di Mumsnet chiamato FelicityBeedle concorda, ha commentato che:

"Non è affatto un nuovo sistema, l'ho usato nella scuola secondaria più di un decennio fa. Va assolutamente bene, come hai già detto che non memorizzano le impronte digitali, quindi faccio un po 'fatica a capire perché sei così preoccupato ".

In effetti, diventa chiaro abbastanza rapidamente che la maggior parte degli utenti di Mumsnet non ha problemi con questo tipo di scansione biometrica nelle scuole. Un utente chiamato familycourtq afferma che:

"Non sei irragionevole, ma l'opinione della maggioranza su Mumsnet è che dovresti consegnare tutto ciò che chiunque in autorità chiede in ogni momento."

Impronte digitali

Come nel caso del commento di FelicityBeedle, sembrerebbe che la ragione principale per cui i genitori sembrano credere che il trasferimento dei dati biometrici sia assolutamente sicura, è che la scuola non sta effettivamente memorizzando l'impronta digitale stessa.

Tuttavia, quando un allievo posiziona il dito su uno scanner per registrare la propria impronta digitale all'interno del sistema, questo processo converte tale input biometrico in una rappresentazione digitale dell'impronta digitale. Quel codice numerico univoco è una somiglianza diretta dell'impronta digitale stessa ed è meglio descritto come una copia digitale della parte del corpo stessa.

Ciò che preoccupa è che, poiché le impronte digitali non cambiano mai, questo codice può essere utilizzato in qualsiasi momento in futuro per autenticare il bambino, anche molto tempo dopo che ha lasciato la scuola e ha raggiunto l'età adulta.

Inoltre, poiché è probabile che l'impronta digitale venga conservata insieme ad altri dati preziosi come un nome, una data di nascita e forse una foto, se tali dati vengono violati da criminali informatici o vengono trasmessi direttamente a terzi o affiliati dalla società che installa il sistema biometrico - il pericolo è che questa versione digitale dell'impronta digitale del bambino possa essere utilizzata per scopi potenzialmente dannosi.

Finora, gli scanner di impronte digitali sono stati la scelta più popolare di autenticazione biometrica implementata nelle scuole. Tuttavia, si parla di introdurre la scansione dell'iride e persino il riconoscimento facciale a scuola. Come nel caso delle scansioni di impronte digitali, queste creano complesse rappresentazioni digitali di quelle caratteristiche che sono uniche e che possono essere scansionate più volte, in luoghi diversi e per scopi diversi.

L'idea che i genitori stiano permettendo ai loro figli di consegnare questi dati, senza essere espressamente informati su come questo codice può essere scansionato altrove è estremamente preoccupante. Soprattutto se si considera che i genitori non stanno ponendo domande in merito alle politiche sulla privacy associate a questi sistemi e alle aziende che installano la tecnologia.

Nei casi in cui questa tecnologia potrebbe essere stata installata direttamente dalle agenzie governative, esiste il vero pericolo che questi dati possano essere utilizzati per il monitoraggio e la sorveglianza a lungo nel futuro, il che significa che questi dati potrebbero essere utilizzati per ridurre le libertà future dei loro figli in un modo che ricorda un episodio di Black Mirror.

Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me